Sindaco e assessore di Altopascio agli studenti: "Siate visionari"

sara d'ambrosio

Cari ragazzi, care ragazze,

ricomincia la scuola e per alcuni di voi questo anno segnerà la fine di un percorso, per altri l’inizio. La prima tappa di quel cammino che ci accompagnerà per molto tempo. Per altri ancora sarà il passaggio di testimone, da una classe all’altra, da un’esperienza all’altra.

Non mancheranno le difficoltà, lo sapete già, ma oggi non vogliamo parlarvi di questo. La scuola è accrescimento di se stessi, la possibilità di sciogliere i dubbi, qualsiasi dubbio, il luogo delle amicizie e delle prime sperimentazioni. Certo, c’è anche la fatica, la paura della verifica o dell'interrogazione, la paura di non essere capiti, il confronto con chi è più grande di noi e anche con chi è uguale a noi, la voglia di sentirsi accettato dal gruppo o dall’insegnante.

Però la scuola è prima di tutto libertà. Steve Jobs diceva “stay hungry, stay foolish”, cioè siate affamati e visionari. Non solo di sapere, ma soprattutto di vita, che è fatta di relazioni, di amicizie, di dialogo, di rispetto, di accoglienza, di pensieri lunghi, a volte folli, di esperienze. Ecco, vivetele tutte, fino in fondo. Abbracciate le novità con quella spensieratezza che illumina i vostri occhi, parlate dei vostri sogni, condivideteli con chi ritenete importante, raccontate ciò che vi piace e anche ciò che vi fa stare male, perché a tirarle fuori le cose ci si guadagna sempre: dall’altra parte ci sarà qualcuno disposto ad ascoltare, che voi ascolterete a vostra volta quando ne avrà bisogno. Sappiate che poche cose riempiono il cuore come un sorriso regalato e inaspettato, poche cose ci rendono vivi come un abbraccio, una pace ritrovata, un chiarimento tra amici o tra compagni di classe, poche cose ci fanno sentire pieni come il rispetto per le persone e la possibilità concreta di aiutare e sostenere chi ha più difficoltà, chi sta peggio.

Credete nel futuro, perché anche quando sembra che sia tutto buio sappiate che la differenza la fanno le persone, quindi ciascuno di noi e di voi e finché ci saranno ragazze e ragazzi disposti a credere in qualcosa e in qualcuno, allora ci sarà speranza.

Noi siamo qui, pronti a sostenerci. Anzi, quando vorrete segnalarci problemi, condividere idee o progetti scriveteci: sindaco@comune.altopascio.lu.it; i.sorini@comune.altopascio.lu.it.

Infine, una richiesta spassionata: insegnate a noi grandi a guardare ciò che ci circonda con meno pregiudizio, meno rancore e più semplicità, quella propria di chi ha ancora molto da scoprire.

Buon anno scolastico a tutti, ragazzi, genitori, insegnanti, personale scolastico, dirigenti: insieme si potrà fare tanto e bene, ne siamo certe.

Il sindaco

Sara D’Ambrosio

L’assessore alla scuola

Ilaria Sorini

Fonte: Comune di Altopascio - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Altopascio

<< Indietro
torna a inizio pagina