di Premio Pozzale Luigi Russo Chi sono e il mio blog

L'ascolto gentile: casi clinici, Eugenio Borgna

E’ un libro di una forte umanità. L’autore, Eugenio Borgna, è un noto psichiatra. In queste pagine molto accurate e, a tratti, dolci, racchiude sei storie di donne. Anna, Francesca, Maria Teresa, Elena, Margherita, Angela sono i nomi di fantasia dietro i quali si proteggono le storie delle pazienti incontrate nel corso della propria carriera […]

Leggi tutto
massini_stefano

Qualcosa sui Lehman, Stefano Massini

11 settembre 1844 Henry Lehman sbarca in America. Ben presto i due fratelli minori, Emanuel e Mayer lo raggiungono, nasce così il marchio Lehman Brothers. Inizia un piccolo negozio di stoffe la scalata al successo dei tre fratelli. Dal cotone al caffè, dallo zucchero al carbone fino ad arrivare al finanziamento dell’industria ferroviaria. Non ci […]


Leggi tutto

L'ospite più atteso, Silvia Vegetti Finzi

Il libro racconta una storia di maternità, a partire dal tempo dell’attesa fino all’evento della nascita. Utilizza la formula della testimonianza, ma con un controcanto riflessivo. Procedono insieme la narrazione e la riflessione, così il racconto si arricchisce con aperture culturali che sottolineano la complessità e la centralità del tema della maternità nella vita della […]

Leggi tutto
Marco Pannella

Pannella. La vita e l'eredità, Diego Galli

“Ribellarsi contro il falso realismo, che induce a rassegnarsi con una certa fatalità a quel che invece appartiene alla responsabilità della politica” Marco Pannella. II libro ripercorre, con grande ricchezza di documentazione, la vicenda biografica, politica e culturale di Marco Pannella, da “II Mondo” fino alle ultime battaglie per i diritti civili, analizzando con cura […]


Leggi tutto
laura_pugno

La ragazza selvaggia, Laura Pugno

La storia de “La ragazza selvaggia”, della scrittrice Laura Pugno, rappresenta il tentativo di narrare un revenant ovvero il ritorno dopo lunga assenza. Tutto ha inizio nel parco naturale di Stellaria (luogo immaginario) dove la ricercatrice Tessa ritrova una ragazza sparita dieci anni prima proprio in quei luoghi e ormai data per morta dalla famiglia […]


Leggi tutto
Bites006_Cherchi_cop300px

Il tramonto dell’onestade, Paolo Cherchi

Cherchi delinea una ricostruzione storica e filologica attenta del nesso tra etico ed estetico attraverso la cultura umanistica, dalle radici del concetto di honestum nelle sue evoluzioni non solo linguistiche, che si riverberano anche nei più diversi aspetti del vivere civile e politico, nella dimensione privata e in quella pubblica. Con lo slittamento di significato […]


Leggi tutto
mari_michele

Leggenda privata, Michele Mari

In una cornice gotica, quasi orrorifica, Mari affronta i temi più difficili e scabrosi della sua giovinezza, racconta la sua famiglia, a partire dai genitori e racconta le vicende comiche e drammatiche della vita familiare, i dettagli più intimi, le visite e le vicissitudini, amalgamandole in un lessico altrettanto vivido e a tratti scabroso e […]


Leggi tutto
cometa-michele_

'Perché le storie ci aiutano a vivere. La letteratura necessaria', Michele Cometa

Perché le storie aiutano a vivere? La letteratura può essere stata sintomo o viceversa un dispositivo di innesco dell’evoluzione della specie? Esiste per la narrazione qualcosa di paragonabile a quello che sono i fossili per la paleontologia, che aiuti a comprendere come questa facoltà cognitiva si sia sviluppata, quando e possibilmente anche per quali finalità? […]


Leggi tutto
(foto Simone Ramella)

La città interiore, Mauro Covacich

Covacich racconta della sua famiglia e della sua città, Trieste dagli anni dal dopoguerra fino a oggi. Una narrazione ricolma di fatti, immagini, suoni e lampi del passato che emergono dalla trama e si riflettono sul presente dell’autore. Freud e Svevo, Joyce e Saba, Pier Antonio Quarantotti Gambini, il musicista Bibalo e altri ancora entrano […]


Leggi tutto
europa bandiera

Sdoppiamento. Una prospettiva nuova per l’Europa, Sergio Fabbrini

Il progetto comunitario nato nel 1957 ebbe come proposito principale quello di superare la limitatezza degli stati nazionali, che tante tragedie aveva prodotto con le due guerre del Novecento, con un’Unione superiore di carattere economico, nella convinzione che senza una crescita diffusa non si sarebbero potute porre le basi per un’ulteriore integrazione di carattere politico. […]


Leggi tutto
Articoli antecedenti »