L'Asl 11 ed il Comune premiati al salone dell'innovazione per il progetto ‘Ricetta Elettronica’

L'assessore Antonio Ponzo riceve il premio da Sara Biagiotti, sindaco di Sesto Fiorentino
L'assessore Antonio Ponzo riceve il premio da Sara Biagiotti, sindaco di Sesto Fiorentino

Empoli premiata allo Smau per il progetto dell’Asl 11 denominato ‘Ricetta Elettronica’.

Dallo scorso 16 giugno è partita la sperimentazione della prescrizione on line nel Comune di Empoli. Il programma ha interessato inizialmente un unico medico di base, ma in breve tempo è stato esteso già a dieci medici sul territorio comunale.

L’obiettivo è la smaterializzazione del processo legato alle prescrizioni e la conseguente ottimizzazione del sistema di trasferimento delle informazioni fra medico, farmacia e Ministero.

Al salone dell’innovazione, che si è svolto alla Fortezza da Basso di Firenze, ha ricevuto ieri, giovedì 10 luglio, il riconoscimento l’assessore all’innovazione e alla Smart City Antonio Ponzo.

“Grazie a questo programma messo a punto dall’Asl - spiega l’assessore - il medico di medicina generale non consegna più al cittadino la consueta ‘ricetta rossa’, ma un foglietto con un codice che il paziente consegnerà al farmacista, il quale, in base al codice, rintraccerà su internet la ricetta del medico. Se al momento permane la necessità dell’emissione di un promemoria cartaceo, presto sparirà anche questo. I nostri medici hanno risposto subito molto bene e con loro anche la popolazione, segno anche che i cittadini sentono  la necessità di semplificare e velocizzare le procedure attraverso la tecnologia”.

La sperimentazione è al momento limitata al comune di Empoli ma tutte le farmacie sul territorio dell’Asl 11, undici comuni della provincia di Firenze (Empoli compresa) e 4 comuni della provincia di Pisa, per una popolazione totale assistita pari a 235.864 persone, sono predisposte per la lettura dei codici emessi dai medici coinvolti in questa prima fase.

Successivamente la modalità “senza ricetta” verrà estesa a tutta la regione Toscana.

La smaterializzazione delle prescrizioni permette l’ottimizzazione del processo e la possibilità di monitorare in tempo reale i costi relativi ai rimborsi previsti dal sistema sanitario nazionale.

Per le farmacie, saranno semplificate le procedure amministrative e sarà garantito maggiore controllo sui farmaci venduti, riducendo l’eventualità di errori. Grazie alla ricetta elettronica anche le procedure legate alle ricette ripetibili saranno alleggerite, agevolando in particolare i pazienti con patologie croniche.

Fonte: Comune di Empoli - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro
torna a inizio pagina