Eterologa, Toccafondi: "Rossi fa gara senza senso, in Toscana c'è il Far West"

Gabriele Toccafondi
Gabriele Toccafondi

 "Con la delibera della Regione sulla fecondazione eterologa, la Toscana è arrivata prima in Italia, ma prima in una gara senza senso. Bastava attendere il Parlamento, a cui spetta legiferare in materia e scrivere regole uguali per tutti i cittadini italiani. Che senso ha giocare d'anticipo su un tema così delicato? Nessuno. Se il Governo non ha deliberato in materia, evidentemente è perché reputa importante che sia il Parlamento ad esprimersi in maniera chiara sul tema. Di sicuro la corsa all'eterologa possibile da settembre farà contenti i quasi 30 centri, molti dei quali privati. Ma senza una legge nazionale, ovvero delle regole, questa fuga in avanti non ha senso". Lo scrive, su Facebook, il coordinatore regionale del Ncd toscano, Gabriele Toccafondi.

"Basta per essere ragionevole poter dire: la Toscana è la prima regione in Italia dove sarà possibile sottoporsi alla fecondazione eterologa? Spero di no - aggiunge Toccafondi -. Il tempo delle ideologie è finito. Chi governa la Regione sembra ancora arroccato su preconcetti ideologici. Rossi, spesso, sembra uno di quei giapponesi a cui nessuno ha detto che la guerra è finita e vive chiuso in fortini su qualche isoletta sperduta nell'Oceano. Le fughe in avanti di singole Regioni non hanno senso. Il governatore Rossi - è l'appello di Toccafondi e di Ncd - torni sui suoi passi e aspetti serenamente la decisione del Parlamento italiano".

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro
torna a inizio pagina