Adech, il film fantasy e di mistero del regista Alessandro Cecchini, in anteprima nazionale al cinema Alfieri

Locandina_ADECH_film_alessandro_cecchini

Pistoia diventa il set del film Adech, una pellicola tra scienza e fede che unisce atmosfere fantasy e di mistero. Il film è stato scritto e diretto dal regista toscano Alessandro Cecchini.

Nel cast anche Alessandro Benvenuti. In Adech il regista mescola scienza e fede e tutti i personaggi del film sono metaforici o simbolici.

La protagonista Sofia (che nel film rappresenta la Sapienza), interpretata dall’attrice Lavinia Parissi ha scoperto una medicina prodigiosa e intende venderla a basso costo per il bene dell’umanità e questo la porta a scontrarsi con gli interessi delle case farmaceutiche rappresentate dal Malvagio Primarius (Emidio Cheli).

Solo il professor Cardini alias Alessandro Cecchini aiutato dalla giornalista Sandra Neri (Giusy Landi) è forse l’unico in grado di aiutare Sofia a trovare il modo di rivelare all’umanità la sua vera essenza. Alessandro Benvenuti, ritaglia il ruolo del Maestro Alchemicus, l'istruttore di Sofia, il quale gli insegna come utilizzare il suo dono.

A fare da sfondo a questa storia alcune delle locations più suggestive del Comune di Pistoia. Come afferma il regista: - siamo stati molto fortunati a poter girare in luoghi cosi suggestivi - come Pistoia Sotterranea ed il rifugio Bellico di Campotizzoro.

"Stavamo cercando – dice Cecchini – una biblioteca antica, non molto grande, da ricreare quella atmosfera giusta che serviva a noi, e questo lo abbiamo trovato nella Biblioteca Forteguerriana. Altra location importante è l'antica Piazza della Sala, scelta da Cecchini per un altra scena chiave del film". Infatti la prima scena di apertura si svolge proprio in piazza della Sala, nel cuore del mercato cittadino pistoiese.

"Altre location - continua Cecchini - le abbiamo girate a Firenze nella Biblioteca delle Oblate, la facoltà di Ingegneria, il giardino Robert Baden Powel, Montedomini e a Scandicci, Il castello dell'acciaiolo".

La colonna sonora contiene musiche originali di Emiliano Sciarra e Alessandro Cecchini, composte appositamente per il film. Ma se anche tutto ciò non dovesse bastare ad incuriosire i più scettici, che a questo punto si potrebbero domandare: ”ma perchè dovremmo andare a vedere Adech?”

Rispondiamo con un’altra domanda:

Vi piacerebbe uscire dalla sala con la consapevolezza di voler scoprire di più su voi stessi o meglio guardare a voi stessi con occhi diversi??- perchè di questo si tratta, - siete pronti a farvi delle domande importanti?

Sappiate che sono le stesse domande alle quali Sofia, nel film, cerca di dare una risposta durante il suo viaggio. E' la consapevolezza di voler scoprire di più su noi stessi. Domande molto antiche, ma sempre presenti dentro di noi.

Antiche come la famosa frase: “Entra- Arrestati- Conosci te stesso” Ed è proprio la scoperta e conoscenza del vero se che sta alla base dell’idea originale del film; e in questo senso trovo che Alessandro Cecchini abbia scelto lo strumento giusto per raccontarci quanto suddetto.

Ecco cosa ci dice Cecchini al riguardo: - Adech vuole trasmettere un messaggio. Ed è la curiosità di tutti noi verso un certo argomento. Un argomento che ci riguarda ma che abbiamo dimenticato. Il Film è una storia fantastica, ma dietro ogni mito, dietro la fantasia esiste sempre un verità velata, e la metafora è lo strumento idoneo per comunicare alla coscienza un qualcosa di astratto.

“Fatti foste non a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza”. Questa è la citazione di Dante Alighieri che evidenzia il significato profondo del messaggio che intende dare il Film - Quindi siamo tutti pronti per assistere alla prima proiezione di ADECH che si terrà martedi 25 novembre alle 21:00 al Cinema Alfieri di Firenze in via dell'ulivo, 6

Per informazioni www.adech.it Per contattare la produzione Pagina Facebook: ADECH - il Film

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina