Il progetto Pop up lab sfida la crisi nel commercio e le saracinesche abbassate

Pop Up a Castelfranco di Sotto
Pop Up a Castelfranco di Sotto

Prende il via con una chiamata per idee aperta a tutti, POP UP lab – Riapriamo la città - un progetto innovativo finanziato dall'Autorità per la partecipazione della Regione Toscana per animare con attività culturali e commerciali i fondi privati dei centri storici di cinque comuni toscani. Dopo il successo della prima edizione, che si è svolta a marzo nel Comune di Castelfranco di Sotto (Pi), ed ha visto la riapertura di 30 fondi con più di 50 progetti di attività commerciali, culturali e sociali, l'idea è cresciuta ed è divenuta un vero e proprio laboratorio di sperimentazione di pratiche per costruire nuovi modelli di condivisione degli spazi cittadini.

Nei cinque Comuni coinvolti dal progetto, le amministrazioni locali individuano fondi sfitti e in accordo con i proprietari provvedono a metterli a disposizione dell'iniziativa. Singoli e gruppi formali o informali propongono un'idea o un progetto per animare i locali nel corso di tre giorni. I vincitori del bando utilizzano gratuitamente i fondi a loro destinati per realizzare le idee presentate e organizzare attività sociali, culturali e commerciali di tipo amatoriale e/o imprenditoriale.

I primi cinque Comuni che hanno creduto nell'iniziativa e vi hanno aderito sono quelli di Empoli (Fi), Campi Bisenzio (Fi), Cascina (Pi), Quarrata (Pt) e Monteverdi Marittimo (Pi). Nei loro centri storici si svolgeranno le iniziative di questa edizione di POP_UP Lab tra Dicembre 2014 e Maggio 2015. Il calendario delle iniziative prevede: POP UP Empoli 5-6-7 Dicembre 2014, POP UP Campi Bisenzio (Fi) 12-13-14 Dicembre 2014, POP UP Quarrata (Pt) 20-21-22 Marzo 2015; POP UP Cascina (Pi) 10-11-12 Aprile 2015; POP UP Monteverdi Marittimo(Pi) 15-16-17 Maggio 2015.

Fonte: Regione Toscana

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro
torna a inizio pagina