Il Treno della Memoria continua nelle scuole del circondario: la proposta di insegnanti e del sindaco Masetti

Il gruppo dell'Empolese Valdelsa con il sindaco Masetti, gennaio 2015
Il gruppo dell'Empolese Valdelsa con il sindaco Masetti, gennaio 2015

Non si ferma qui il viaggio nella memoria per le scuole dell’Empolese Valdelsa, che hanno partecipato al Treno 2015.

Gli insegnanti, insieme al sindaco di Montelupo Fiorentino, delegato alla memoria e alla pace nell’Unione dei Comuni, stanno infatti già pensando a come diffondere l’esperienza vissuta al maggior numero di studenti.

“Il nostro intento – ci ha detto Lucia Santini dell’istituto Enriques – è sempre stato quello di utilizzare la memoria per sottolineare alcuni aspetti del presente e per riflettere sull’oggi”.

Da questo principio, si ha quindi intenzione di ripartire. “Abbiamo pensato – ha continuato – di fare un lavoro che racchiuda le impressioni, i video, le parole dei ragazzi. I veri protagonisti sono stati infatti loro”.

“In questo percorso ho portato anche alcune delle cose apprese a Gerusalemme, al seminario di formazione sulla Shoah al quale ho preso parte qualche mese fa. Ad Auschwitz, nel padiglione ebraico, ho ritrovato proprio la filosofia studiata al seminario”.

“La mia proposta – ha detto Paolo Masetti – è quella di portare questa esperienza nelle amministrazioni locali per attivare un percorso che coinvolga tutti gli undici Comuni. Porterò questa proposta all’Unione dei Comuni”.

“Tutto quello che è successo ad Auschwitz  - conclude il primo cittadino di Montelupo - è partito da scala locale e su questo dobbiamo riflettere e attivare un percorso che ci permetta di capire quando nella mente umana prende il via quella intolleranza che rende l’uomo un essere terribile. Credo che questo sia per noi un dovere civico ed etico”.

Di questo progetto, pensato proprio in questi giorni intensi di viaggio, ne abbiamo parlato anche in diretta a Radio Lady con il sindaco Masetti e la professoressa  Marilena Cimorelli del liceo Pontormo (in audio)

Gli insegnati che hanno accompagnato la delegazione dell’Empolese Valdelsa sono Maria Rosaria Negri, Lucia Santini e Roberto Franci dell’istituto Enriques di Castelfiorentino, Marilena Cimorelli del liceo scientifico Il Pontormo di Empoli, Elena Paolini del liceo Virgilio di Empoli.

Tutte le notizie di Empolese Valdelsa

<< Indietro
torna a inizio pagina