Arte e Cooperazione internazionale allo sviluppo: inaugurata la mostra di bozzetti pittorici

firenze_inaugurazione_mostra_bozzetti_pittorici

Inaugurata alla presenza di un folto pubblico e delle autorità, e aperta fino al 16 aprile,  nella magica cornice dell'Istituto Agronomico per l'Oltremare la mostra dei bozzetti pittorici tra i quali  Ministero Beni Culturali e Ministero Affari Esteri sceglieranno quelli che, effettivamente realizzati, andranno a decorare i quattro settori laterali dell'Aula Magna dell'Istituto Agronomico per l'Oltremare.

L'occasione per la comunità cittadina, e non solo, di varcare l'ingresso monumentale dell'Istituto Agronomico per l'Oltremare, quello che purtroppo è assai poco conosciuto dagli stessi fiorentini.

Si tratta invece di un sito storico monumentale,  sorto nel 1904 per promuovere lo studio dell'agricoltura tropicale, unico al mondo, fiore all'occhiello del nostro patrimonio in generale e del Ministero Affari Esteri in particolare, inserito in un piano di riqualificazione e restauro.

Tutto l'Istituto ruota intorno alla sua Aula Magna, quella che da sempre ha significato e rappresentato il cuore degli studi, delle ricerche, dei progetti.

E come tale  adeguate dovevano essere le sue decorazioni, improntate nei tempi a stimoli di carattere storico-politico, ormai obsoleto o andate in parte disperse o deteriorate.

L'Istituto oggi  è soprattutto cooperazione internazionale allo sviluppo e le nuove decorazioni  dell'Aula Magna ne devono esprimere la forza e la determinazione.

In mostra le  opere di dodici artisti, italiani e stranieri, selezionati;  i  bozzetti, rigorosamente figurativi, sono realizzati con tecnica libera, su supporto a scelta, in scala 1:5.

Obiettivo di tutta l'operazione, quindi, individuare opere in grado di coniugare il carattere novecentista dell'Istituto e delle sue decorazioni storico-artistiche, alcune delle quali andate disperse o deteriorate, con la contemporaneità internazionale.
Le opere presentate  possono essere lette attraverso tre chiavi di lettura: quella del realismo, quella del  non realismo  e quella del surrealismo.

Al primo gruppo appartengono i bozzetti di Giampaolo Beltrame, Luigi Falai, Silvia Fossati, Paola Imposimato e Liliana Pindozzi; al secondo quelli di Alvaro Cattaneo e Paolo Lantieri; al terzo, il più numeroso, quelli di Davide Coroneo, Elio De Luca, Silvia Fossati, Alda Giunti, Andrea Granchi e Rebecca Hayward .

L'Istituto Agronomico per l'Oltremare ha recentemente ottenuto il primo premio (priorità 3)

nel programma  Feeding Knowledge - Best Practices  lanciato nel 2013  da Expo' 2015 sullo sviluppo sostenibile per la sicurezza alimentare, con il programma CafeyCaffè che sarà presente nel Padiglione Zero  in ambito Expo' Milano; scopo del progetto vittorioso l' incremento della qualità dei caffè gourmet ed il miglioramento delle condizioni di vita dei piccoli produttori e produttrici di caffè di montagna, riducendone la vulnerabilità socio-economica e culturale, ed aumentando così la sostenibilità della coltivazione.

 

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina