L'istituto 'Enriques' pronto a partire per l'Olanda. In 37 andranno a Schoonhoven

L'istituto 'Enriques' di Castelfiorentino
L'istituto 'Enriques' di Castelfiorentino

Dopo l’appuntamento dello scorso novembre, un gruppo di studenti dell’Istituto “F. Enriques” di Castelfiorentino si prepara ad andare in visita alla scuola olandese di Schoonhoven, nell’ambito dello scambio culturale che già da anni va avanti tra le due scuole e permette la partecipazione non solo di nutriti gruppi di studenti, ma anche delle loro rispettive famiglie e del personale docente, il tutto coordinato dal prof. Andrea Conforti, referente d’istituto per gli scambi culturali.

Come per tradizione, nel mese di novembre il gruppo olandese è venuto in visita a Castelfiorentino. Accompagnati da quattro insegnanti, i 37 alunni sono stati ospitati presso le famiglie dei loro compagni e coetanei italiani e oltre che partecipare alla vita scolastica, si sono diretti verso alcuni dei maggiori luoghi d’interesse della Toscana.

Adesso è il momento di restituire la visita. Il gruppo formato da 39 alunni delle classi prime, seconde e terze di ogni indirizzo dell’istituto ‘Enriques’, accompagnati dai proff. Andrea Conforti, Donatella Papucci e Isa Bulleri, parte giovedì 16 per tornare tra nove giorni, il 24 aprile. Il programma del soggiorno in Olanda prevede attività presso la scuola di Schoonhoven e la visita ad Amsterdam, L’Aia, Maastricht e la zona degli antichi e pittoreschi mulini a vento. In queste tappe potranno essere apprezzate non solo queste città famose ed importanti, ma anche le opere d’arte contenute nel Rijksmusem, Mauritshuis e Silversmiths, che il gruppo potrà visitare.

Questa iniziativa, che va avanti da tempo, ha in sé un insieme di valori formativi che contribuiscono ad arricchire l’apprendimento linguistico degli studenti, congiuntamente al loro bagaglio culturale. L’elemento chiave di tutto ciò, oltre all’uso della lingua inglese, è il desiderio di conoscenza e di amicizia che i ragazzi si trasmettono, pur vivendo in paesi ben distanti, e ciò si rinnova ogni anno, puntualmente.

Fonte: Istituto “Enriques” di Castelfiorentino

Tutte le notizie di Castelfiorentino

<< Indietro
torna a inizio pagina