Da vicesindaco agli abiti da sposa: la 'nuova vita' dell'ex segretario della Sinistra Giovanile Empolese Valdelsa, Andrea Guarnieri

Andrea Guarnieri e Veronica Cristianini
Andrea Guarnieri e Veronica Cristianini

Dalla passione per la politica a quella per la moda. Si può descrivere in questi due passaggi il passaggio a una 'nuova vita' per il 31enne ex vicesindaco di Signa Andrea Guarnieri, anche se sicuramente questo non renderebbe giustizia al suo estro.

Andrea è molto conosciuto anche nell’Empolese Valdelsa fin dai tempi delle superiori: da quando cioè ha ricoperto il ruolo di rappresentante di istituto al liceo Pontormo.

Poi la sua storia è proseguita con la passione politica, confermandosi una delle promesse prima dei Ds, poi del Pd: è stato infatti segretario di federazione dell’Empolese Valdelsa della Sinistra Giovanile e poi vicesindaco nel suo Comune, Signa, fino al 2014.

Ma fare il politico non era la sua strada: “Ho sempre pensato – ha detto a gonews.it – che la politica dovesse essere per me più una passione che un lavoro, per questo ho proseguito i miei studi scegliendo un corso di laurea a Prato sull’Economia della moda e del tessile”.

Grazie ai suoi studi e all’incontro con la sua compagna, Veronica Cristianini, figlia dell’attuale sindaco di Signa, è quindi nata l’idea di metter su un Atelier di abiti da sposa, proseguendo anche la tradizione della famiglia Cristianini che dal 1919 vende accessori per matrimoni.

“Siamo arrivati al sesto anno di attività e devo dire che le soddisfazioni non ci stanno mancando”.

Andrea e Veronica sono partiti da un concetto semplice: “Volevamo che l’abito da sposa non fosse più considerato un bene di lusso, un qualcosa che non ci si può permettere. Per ora siamo riusciti nel nostro intento e a dimostrare che con le tredicesime si possono comprare abiti da sposa”.

L’Atelier dei Sogni impiega oggi oltre ad Andrea e Veronica altre tre persone, undici poi se si considerano i contoterzisti. La media di età in azienda è di 28 anni.

L’attività dell’ex vicesindaco e della sua compagna è recentemente stata protagonista su Rai 1 di uno speciale sugli abiti da sposo e di Pomeriggio 5, il programma condotto da Barbara d’Urso.

All’Atelier dei Sogni è infatti arrivata la troupe di Canale 5 con i due promessi sposi Tara e Cristian, protagonisti di una passata edizione di Uomini e Donne e di Temptation Island.

“Tara ha visto su internet un nostro abito, così ci ha scritto ed è venuta a conoscerci. E’ stata una bella esperienza ma sono molte altre le cose che ci hanno dato soddisfazione: dalla possibilità di partecipare a sfilate a Barcellona, New York e Los  Angeles e soprattutto al fatto di aver reso felici tutti i tipi di sposa. Siamo infatti riusciti a creare abiti economici anche a ragazze disabili, in carrozzina o con altri tipi di problemi alle quali in altri atelier venivano richiesti prezzi improponibili”.

L’Atelier realizza infatti sia abiti su misura, disegnati dalla squadra di Andrea e Veronica, che abiti già pronti per essere commercializzati. I locali ospitano poi abiti e accessori anche per gli invitati.

Quindi, meglio fare lo stilista o il politico? “La passione per la politica non si toglie come una maglietta, rimango un iscritto al Pd e un attivista ma, per me il lavoro è un’altra cosa”.

a.p.

Tutte le notizie di Signa

<< Indietro
torna a inizio pagina