World Day of Knights, la Fiamma dell'Amicizia fa scalo in città

Cristina Giachi
Cristina Giachi

La ‘Fiamma dell’Amicizia’ del ‘World Day of Knights’ ha fatto scalo a Firenze, lungo il suo percorso di 3.500 chilometri attraverso la Francia, l’Italia e la Svizzera. A fare gli onori di casa è stata la vicesindaca Cristina Giachi che ha accolto, questa mattina in palazzo Vecchio, il Barone Kleiner de Grasse, presidente dell’organizzazione internazionale World Day of Knights, accompagnato da una delegazione componenti del HOG Chapter di Firenze e del Chianti giunti in piazza della Signoria in sella alle loro Harley Davidson.

Per l’occasione il Barone Kleiner de Grasse ha consegnato alla vicesindaca il trofeo del Tour della Fiamma dell'Amicizia. Il viaggio, iniziato il 20 luglio a Strasburgo, coinvolge oltre mille persone appartenenti a club di motociclisti, associazioni sportive, ciclisti, disabili, scuole e privati. I partecipanti rappresentano 48 nazioni e porteranno la Fiamma dell'Amicizia ad accendere il 20 settembre il famoso globo ‘Il mappamondo’ a Laupen (Berna).

La cerimonia segnerà l'inizio dei festeggiamenti della seconda edizione del World Day of Knights (Giornata Mondiale dei Cavalieri). «La ‘Fiamma dell’Amicizia’ – ha sottolineato la vicesindaca Giachi - simboleggia l’amicizia, l’apertura, l’intesa e la solidarietà. Passando di mano in mani, di città in città, salda fisicamente la catena dell’amicizia tra le persone, edifica ponti tra popoli e culture e, superando le distanze, unisce nel nome dell’amicizia e del vivere secondo una comune ispirazione».

Fonte: Comune di Firenze - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina