Foibe, il viaggio organizzato dalla Regione a Basovizza è un fatto storico

Giovanni Donzelli
Giovanni Donzelli

"Dal prossimo anno la Regione Toscana promuoverà un viaggio studio rivolto agli studenti toscani presso il Monumento nazionale della Foiba di Basovizza (Trieste), un ex pozzo minerario che fu utilizzato nel maggio 1945 come foiba per l'occultamento di un numero imprecisato di cadaveri fra italiani e tedeschi, militari e civili, trucidati dall'esercito e dai partigiani comunisti. Siamo felici che grazie alla nostra proposta la Regione Toscana sia la prima che organizza un'iniziativa del genere, un passo importante verso la pacificazione e la condivisione della memoria dei caduti italiani". Così il capogruppo di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli commenta l'approvazione del Consiglio regionale, all'unanimità, di una mozione da lui presentata ed accolta dalla maggioranza.

"Gli emendamenti presentati dal Pd sono risultati accettabili - aggiunge Donzelli - è un fatto storico che la Regione riconosca, attraverso questa iniziativa, l'importanza della memoria dei caduti delle foibe. Ci rallegriamo del fatto che oltre al viaggio del Treno della Memoria, che ogni anno accompagna centinaia di studenti in visita nei campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau la Regione preveda anche il viaggio per far conoscere ai giovani il dramma delle foibe e degli esuli istriano-dalmati. La memoria degli stermini deve essere condivisa - conclude Donzelli - prevedere un arricchimento didattico degli studenti è lo strumento migliore per custodirla".

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro
torna a inizio pagina