Anche la Uil Toscana aderisce al Pride di Arezzo

arezzo_arci_pride1

"Un'occasione per gridare forte e chiaro che sulla discriminazione non si scherza". Questa in sintesi la posizione della Uil Toscana in merito al Toscana Pride che si svolgerà domani sabato 27 maggio ad Arezzo. La Uil Toscana ha aderito con convinzione alla manifestazione per "dare un segnale a tutto il mondo che i diritti dei cittadini LGBT non vanno messi in secondo piano ma vanno tutelati e garantiti ogni giorno attraverso una precisa e capillare attività politica che sradichi la discriminazione a ogni livello".

"Purtroppo la persecuzione e la discriminazione degli omosessuali è una realtà con cui dobbiamo fare i conti, per questo è importante aderire a tutte le iniziative che tentano di ribadire il rispetto della diversità. Di quella stessa diversità che è valore irrinunciabile di ogni paese civile".

Fonte: Uil Toscana - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Arezzo

<< Indietro
torna a inizio pagina