gonews.it

Lutto all'UniSi: è scomparso il professor Agostino Pirella

La sede di Arezzo dell'università di Siena

La professoressa Loretta Fabbri e la professoressa Silvia Calamai, a nome personale e del Dipartimento di Scienze della formazione e della comunicazione interculturale dell'Università di Siena con sede ad Arezzo, partecipano al cordoglio per la scomparsa del professor Agostino Pirella.
Forte dell'esperienza di Gorizia, Agostino Pirella arriva nell'Ospedale psichiatrico di Arezzo nel 1971. "Pochi anni più tardi - dice la direttrice del Dipartimento universitario, Loretta Fabbri -, grazie al lavoro della sua equipe e all'apertura al mondo fuori dell'universo manicomiale, si compie anche ad Arezzo l'utopia concreta della fine di una realtà di reclusione e l'inizio di una nuova psichiatria attenta alla dignità delle persone con disagio psichico".
"Il nostro Dipartimento è impegnato da tempo nel recupero, nella valorizzazione e nella ri-attualizzazione della memoria legata all'ex-Ospedale neuropsichiatrico - commenta Silvia Calamai, direttrice scientifica dell'Archvivio storico dell'Ospedale psichiatrico -. Sarà nostra cura - concludono le due docenti - fare in modo che l'esperienza di Agostino Pirella e il suo insegnamento siano parte integrante del patrimonio di conoscenze e di pratiche educative che questo luogo di formazione intende promuovere".