Il 'sabato del tartufo': giornata ricca di iniziative a San Miniato per la Mostra Mercato

Vittorio Gabbanini e il comandante Alfa
Vittorio Gabbanini e il comandante Alfa

Una collezione della nuova linea di borse e scarpe create dalla stilista Azzurra Gronchi e allestita nella Sagrestia del Loretino ha aperto il secondo weekend della Mostra del tartufo. I modelli, realizzati in pelle e nati dalla creatività della giovane designer di accessori originaria di Ponte a Egola, stanno conquistando il grande palcoscenico milanese. L'esposizione sarà visitabile anche il prossimo fine settimana."Questa idea è nata a Lineapelle, quando, in occasione del giro che faccio ogni anno per visitare le concerie del nostro territorio, ho visto questi accessori e ne sono rimasto colpito - spiega il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini -. Da qui è nato il progetto che oggi è diventato realtà e vede coniugare il tartufo con un'altra eccellenza del nostro territorio: la pelle".

La mattina è proseguita con la consegna, in Sala del Consiglio, della borse di studio assegnate dall'associazione "Nel sorriso di Valeria onlus" per favorire il proseguimento e il completamento della formazione scolastica di giovani studenti più meritevoli ed in stato di bisogno. A consegnare i premi ai ragazzi sono stati il sindaco di Sonnino Luciano De Angelis insieme al sindaco Gabbanini. Ad aggiudicarsi questo riconoscimento dal titolo "Per realizzare un sogno" sono stati: Sara Matteoli, Rebecca Urbini, Alice Senesi, Yosra El Assali, Naima Lo Iacono Pezzino (primo anno), Francesca Battini, Yosra M'Hanbar, Sara Campana, Alessia Nebbiai, Elia Battocchia (terzo anno),Adelaide Tremori, Giada Campisi, Giulia Fontanelli, Francesca Iacovacci, Marica Saturni, Arianna Trinca, Sabrina Celli (Università, borse di studio assegnate da San Miniato e Sonnino) e Camilla Bucalossi, Chiara Ulissi (Università).

Camminare nell’ombra con la morte accanto per difendere gli altri e la legge. Questa è sempre stata la linea di condotta del Comandante Alfa, uno dei cinque «soci fondatori» del Gruppo di Intervento Speciale dei carabinieri, meglio noto come Gis che ha presentato il suo ultimo libro "Io vivo nell'ombra", in una Sala Congressi dell'Hotel Miravalle gremita, grazie alla collaborazione con l'Associazione Nazionale Carabinieri (ANC). Successo anche dell'incontro su legalità e sicurezza che si è svolto nell'Auditorium dell'IT Cattaneo, nella mattina, alla presenza di molti studenti delle scuole superiori.

Il pomeriggio è proseguito con la presentazione del restauro del "Noli me tangere" di Lodovico Cardi detto il Cigoli, al Museo della Fondazione Santa Chiara, alla presenza del sindaco Gabbanini e del prof. Vincenzo Barone direttore della Scuola Normale Superiore. Ad illustrare l'intervento, realizzato grazie al contributo della Fondazione CRSM, sono stati il dott. Andrea Muzzi Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Pisa e Livorno, la dott.ssa Mariagrazia Ristori storica dell’arte della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Pisa e Livorno e la restauratrice dott.ssa Elena Burchianti che è entrata nel merito dell'intervento compiuto, con il quale si è riportato l'opera all'antico splendore. Presenti anche l'ex presidente della Fondazione CRSM Antonio Guicciardini Salini e il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani.

La giornata si conclude con il secondo appuntamento dedicato alla rassegna di spettacoli gratuiti all'Auditorium CARISMI di piazza Buonaparte, "Le serate del tartufo", e organizzato dalla Fondazione Istituto Dramma Popolare, con il prezioso contributo di La Patrie, Gruppo Biokimica, UnicoopFi, Gruppo Scotti. In scena il testo di Dario Fo e Franca Rame "Coppia aperta quasi spalancata" con Francesca Bianco e Antonio Salines, regia di Carlo Emilio Lerici. L'ingresso è gratuito, fino ad esaurimento posti.

Tanti appuntamenti anche per la seconda domenica della Mostra. Alle 11, in Sala del Consiglio, il vice ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti, on. Riccardo Nencini, esponente di spicco del Partito Socialista, ed ex presidente del Consiglio Regionale della Toscana, sarà a San Miniato per ricevere dalle mani del sindaco Vittorio Gabbanini il titolo di Ambasciatore del Tartufo. Alle 11.30, all'Officina del tartufo, ci sarà un incontro con i Campioni di Ciclismo Bitossi, Poggiali e Mori. Alle 12, sempre all’Officina del tartufo, sottoscrizione del gemellaggio con la Città tedesca di Apolda, dopo la firma di settembre della nostra delegazione in visita in Turingia.

Nella stessa giornata sarà ospite della Mostra anche l’europarlamentare Brando Benifei, il più giovane del gruppo dei socialisti e democratici in Europa, arrivato a questo traguardo dopo essere stato eletto nella circoscrizione Nord-Ovest con oltre 39mila preferenze alle elezioni del 2014. Anche lui verrà insignito del titolo di Ambasciatore del Tartufo per aver promosso il nostro tartufo organizzando la presentazione della Mostra di San Miniato a Bruxelles il 17 ottobre scorso. Ritorna l’atteso appuntamento con la rassegna “Assaggi letterari”, il ciclo di presentazioni di libri organizzato dal Comune di San Miniato in collaborazione con la Fondazione San Miniato Promozione; domenica 19 novembre, alle 17, nei locali della Biblioteca “M. Luzi”, verrà presentato il libro di Federico Baccomo “Anna sta mentendo”, modera Ylenia Di Blasi.

Domenica apre invece il programma culinario dell’Officina del Tartufo, la cui regia è affidata a Cesare Andrisano con il supporto di Veronica Maffei e Marco Nebbiai, alle 15.30, lo chef Leifur Kolbeinsson del Marshall Restaurant di Reykjavík in Islanda, Carlo Bernardini del Ristorante Bacaro di Miami (Istanbul) per concludere con Andrea Perini del Ristorante Al 588 di Bagno a Ripoli, Firenze.

Per informazioni: segreteria@sanminiatopromozione.it – 0571/42745.

Fonte: Comune di San Miniato - Ufficio stampa

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro
torna a inizio pagina