Multicons, Mugnaini chiede il processo con rito abbreviato

Stefano Mugnaini (foto gonews.it)

Sarà processato con rito abbreviato Stefano Mugnaini, 45 anni di Capraia e Limite, imprenditore ex titolare del consorzio Multicons di Montelupo Fiorentino che aveva in gestione i centri di accoglienza per richiedenti asilo. A luglio dello scorso anno era finito agli arresti domiciliari con l'accusa di aver evaso 3 milioni di euro tra il 2012 e il 2017, emettendo fatture false per circa 17 milioni. A ottobre la misura restrittiva nei suoi confronti venne revocata.

Oltre alle fatture false, secondo l'accusa Mugnaini avrebbe usato per ricavi illeciti sei cooperative del consorzio al fine di avere contratti a prezzi fuori mercato, utilizzando prestanome extracomunitari o pregiudicati prima di farle andare in liquidazione.

Durante l'udienza preliminare di ieri davanti al gup l'imprenditore ha chiesto e ottenuto il processo abbreviato. Nell'inchiesta altre 8 persone sono indagate, tra questi figura il padre di Mugnaini, e anche i loro legali starebbero valutando una strategia simile.

Altri dettagli della vicenda sono riportati qui.



Tutte le notizie di Capraia e Limite

<< Indietro

torna a inizio pagina