Inchiesta corruzione forniture ospedali, chiesta assoluzione per 7 imputati

Nel processo nato da un'inchiesta per corruzione nella fornitura di dispositivi medici ad ospedali toscani, il pm di Firenze ha chiesto l'assoluzione per tutti e sette gli imputati.

Si tratta del direttore del reparto di cardiologia invasiva I di Careggi David Antoniucci, del direttore dell'unità operativa di cardiologia dell'ospedale di Ravenna Massimo Margheri. E poi ancora, all'epoca dei fatti, del dirigente medico in cardiologia presso la Usl di Arezzo Alessandro Fabiani, dei rappresentanti per la fornitura di presidi medico-chirurgici Marco Bonaccini e Rudy Bonaccini. Infine del rappresentante della Sorin Group Italia srl Angelo Bernasconi e Massimiliano Collari, rappresentante della Cid spa.

Per il 15 luglio 2021 è prevista la sentenza.



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina