Giro del Granducato di Toscana: il 26 marzo appuntamento cicloturistico a Volterra

volterra-scorcio

Il secondo appuntamento del 19° Giro del Granducato di Toscana sarà una delle new entry di quest’anno, cioè la Granfondo Città di Volterra, prova cicloturistica, la prima delle quattro previste.

Scenario di questa manifestazione, in programma domenica 26 marzo, sarà l’antica e affascinante Volterra (Pi), città ricca di tante bellezze da visitare e celebre per l’estrazione e la lavorazione dell’alabastro.

Tre i percorsi disegnati dalla società organizzatrice, la Volterra Bike, che partendo dalla maestosa Piazza dei Priori, si dipaneranno prevalentemente nella Valdera, per poi tornare sul Poggio dal versante più spettacolare. La partenza sarà alla francese dalle ore 9 alle ore 10.

Il corto misurerà 49 chilometri (700 metri di dislivello). Primo tratto a favore e salita dolce verso Lajatico, con vista sul “Teatro del Silenzio”, caro a Bocelli, quindi si tornerà verso Volterra dal versante più panoramico delle Balze.

I percorsi medio e lungo in località La Sterza andranno verso la breve salita di Peccioli, poi, passando per il borgo di Castelfalfi, giungeranno a San Vivaldo, dove si divideranno.

Il medio andrà a Castagno per poi scendere verso Molino d’Era e quindi affrontare la salita di San Cipriano e tornare a Volterra, dove giungerà dopo 79 chilometri e 1400 metri di dislivello.

Alla divisione, invece, il lungo virerà verso Montaione e poi andrà in direzione Castagno, continuando per i Cornocchi e sino a Roncolla, da dove scenderà verso Prato d’Era e Molino d’Era e alla fine attaccherà l’ascesa di San Cipriano. La fatica terminerà a Volterra dopo 110 chilometri e 1900 metri di dislivello. Ulteriori dettagli sul sito della manifestazione.

Sarà questo, dunque, il secondo appuntamento del 19° Giro del Granducato di Toscana, il cui cronometraggio sarà quest’anno interamente gestito da MySdam. Una scelta fatta dal Comitato organizzatore per facilitare i ciclisti. Ulteriori dettagli sul regolamento del Granducato.

Quest’anno ci sarà anche una premiazione, dopo ogni manifestazione, per le squadre i cui iscritti affronteranno solo i percorsi cicloturistici.

Altra importante novità sarà che grazie a Bancadinamica tutti gli appassionati potranno usufruire di particolari vantaggi, ad esempio sull’abbonamento o sull’iscrizione alle singole gare. Bancadinamica, la banca online degli sportivi (già in corsa con il Giro del Granducato di Toscana nella premiazione dello scorso anno), conferma la sua presenza a fianco dei ciclisti “dinamici” che correranno il Giro del Granducato di Toscana. Pedala con Bancadinamica, la banca web di Carismi.

Abbonamento per le sole gare agonistiche: 115 euro sino al 31 gennaio (prima griglia) e poi 140 dal 1° febbraio alle ore 20 dell’8 marzo (seconda griglia).

Abbonamento per tutte le nove prove: 145 euro fino al 31 gennaio (prima griglia) e poi 190 euro dal 1° febbraio alle ore 20 dell’8 marzo (seconda griglia).

Sarà possibile abbonarsi fino al 1° marzo attraverso una “quota solidarietà” di 200 euro con diritto alla “Griglia Vip” sulle prove agonistiche.

Per ulteriori dettagli basterà visitare il sito ufficiale del Giro del Granducato di Toscana, oppure la pagina Facebook.

CALENDARIO
– 12 marzo – Granfondo dei Laghi – Campagnano (Rm) agonistica
– 26 marzo – Granfondo Città di Volterra – Volterra (Pi) cicloturistica
– 9 aprile – Green Fondo Paolo Bettini – La Geotermia – Pomarance (Pi) agonistica
– 7 maggio – Granfondo Vernaccia – Colle di Val d’Elsa (Si) agonistica
– 2 giugno – Granfondo Chianti Classic – Castelnuovo Berardenga (Si) cicloturistica
– 4 giugno – Granfondo Mario Cipollini – Capannori (Lu) agonistica
– 18 giugno – Granfondo del Capitano – Bagno di Romagna (Fc) agonistica
– 10 settembre – Granfondo Giro della Toscana – Galluzzo (Fi) cicloturistica
– 24 settembre – Granfondo Colli del Tartufo – San Miniato (Pi) cicloturistica

Fonte: Giro del Granducato di Toscana – Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Volterra

<< Indietro



loading...

torna a inizio pagina