Pendolari, la protesta: "Con il nuovo diretto, treni in continuo ritardo"

foto d'archivio
foto d'archivio

Continui disagi sulla linea ferroviaria Siena-Firenze, da quasi due settimane per i pendolari. "Da quanto Trenitalia ha cambiato la partenza del treno diretto - spiega un pendolare - da Siena a Grosseto puntualmente il mio ogni mattina arriva in ritardo. Se va bene si tratta di 10 minuti, ma si rischia di aspettarne anche 20, dato che viene fermato nelle stazioni di Poggibonsi o Certaldo, per far passare il nuovo diretto".

Una situazione difficile da gestire, per i molti pendolari che ogni mattina si spostano a lavoro grazie al treno: "Per chi deve timbrare quando arriva a lavoro - prosegue - vuol dire accumulare più di un ora di ritardo in una settimana e da ora in poi diventerà così sistematicamente". L'altra opzione? "Quella di prendere il treno delle 6:20 - conclude - anziché quello delle 7:07, ma sembra una soluzione folle".

Tutte le notizie di Empolese Valdelsa

<< Indietro
torna a inizio pagina