Scuola e formazione a Pisa, i progetti didattici di Normale-Sant'Anna-Iuss

Nuove opportunità formative e strumenti di governo condivisi. Giovedì primo marzo i rettori di Scuola Normale, Scuola Superiore Sant’Anna e Iuss di Pavia illustreranno le prerogative della Federazione alla presenza della Ministra dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca.

Appuntamento alle ore 15.30, presso il Palazzo della Carovana, Piazza dei Cavalieri, Pisa.

Una nuova realtà del panorama universitario italiano, la Federazione tra Scuola Normale, Scuola Sant’Anna di Pisa e Scuola Universitaria Superiore Iuss di Pavia, si presenta ufficialmente in una giornata con la Ministra dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca.

I 5 dipartimenti di eccellenza delle tre Scuole universitarie recentemente premiati dal Miur, i progetti in cantiere, le opportunità formative che la Federazione può offrire mettendo insieme le competenze e le risorse dei tre atenei. Questi i temi della giornata “Tre Scuole un solo futuro”, che si svolgerà giovedì 1 marzo a partire dalle 15.30 a Pisa, nel Palazzo della Carovana della Scuola Normale Superiore, e che prevede un intervento del Ministro Valeria Fedeli.

Dal 25 febbraio infatti, sono entrati in vigore i nuovi statuti dei tre atenei, in cui la Federazione diventa parte stabile della vita istituzionale di Normale, Sant’Anna e Iuss.

A illustrare le prerogative di questo nuovo soggetto saranno i rettori Pierdomenico Perata, e Michele Di Francesco, di Scuola Superiore Sant’Anna e Iuss di Pavia, e il direttore della Scuola Normale Vincenzo Barone. I progetti finanziati dal Ministero inerenti i Dipartimenti di eccellenza saranno presentati dai professori Luigi Ambrosio (Normale), Gian Michele Calvi (IUSS), Francesca Chiaromonte (Sant’Anna), Paolo Dario (Sant’Anna), Flavio Fergonzi (Normale). Seguiranno gli interventi degli allievi e in chiusura quello della Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro
torna a inizio pagina