Sport e Periferie, più di 1 milione per l'Empolese Valdelsa. Ecco tutti i progetti in Toscana

Luca Lotti (foto gonews.it)
Luca Lotti (foto gonews.it)

Confermata la decisione del Governo di destinare 75 milioni provenienti dal fondo investimenti a favore del Piano Sport e Periferie. La proposta del Ministro Lotti di assegnare queste risorse alla procedura in corso per poter finanziare tutti i progetti, ritenuti ammissibili, che abbiano richiesto un contributo inferiore ai 300mila euro è stata ieri condivisa dal CONI.

Nell'Empolese Valdelsa arriveranno in totale 1.034.000 euro. Sono compresi Castelfiorentino (200mila euro), Cerreto Guidi (217mila euro), Capraia e Limite (due progetti: 125 e 230mila euro), Empoli (57mila euro), Montespertoli (105mila euro) e Vinci (100mila euro). Da segnalare anche i circa 184mila euro per Castelfranco di Sotto nella Zona del Cuoio.

Sul sito del Ministero è consultabile l’elenco di tutti i progetti che hanno richiesto un contributo inferiore ai 300mila euro, tra cui appunto l'Empolese Valdelsa. Bisogna specificare che la procedura di verifica dei requisiti, di valutazione dei progetti e di assegnazione è tuttora in corso da parte degli organi del Comitato Olimpico. Non è giunti, dunque, all'assegnazione dei fondi, ma si è avviata la procedura di verifica dei vari progetti.

SPORT E PERIFERIE: I PROGETTI NELL'EMPOLESE-VALDELSA E NEL CUOIO

Tra i progetti che saranno finanziati anche quello del Cambiano United, nel comune di Castelfiorentino. Si tratta di un ampliamento dell'impianto calcistico di Cambiano per un valore di 200mila euro. Nello specifico saranno realizzati nuovi campi che trasformeranno l'impianto in un vero e proprio polo calcistico in grado di rispondere a tutte le esigenze di spazio del calcio castellano.

A Empoli il progetto concerne il torneo di calcio a 7 di Sant'Andrea, che ogni anno richiama moltissimi atleti e tantissimo pubblico all'oratorio di Sant'Andrea. L'associazione Monsignor Giovanni Cavini, che organizza il torneo, potrà disporre di un contributo per la realizzazione di una nuova recinzione perimetrale del rettangolo di gioco, per l’installazione di un nuovo impianto di illuminazione a LED, per un completo restauro degli spogliatoi e dell’impianto idraulico ad essi relativo, per dotare il campo da gioco di un impianto di irrigazione efficiente. Il presidente dell’associazione, Lorenzo Ancillotti commenta: "Dopo ventotto anni di storia ininterrotta, di volontariato instancabile, di tempo sottratto al lavoro e alla famiglia; dopo aver coinvolto migliaia e migliaia di giovani in uno dei tornei parrocchiali più partecipati d'Italia, ecco che il nostro impegno gratuito viene riconosciuto a livello nazionale. Questa per tutti noi è un’immensa occasione di orgoglio".

A Montespertoli invece il comune ha ottenuto fondi per i lavori di adeguamento impiantistico del Palazzetto dello Sport. Si tratta del PalAlessandro di Molino del Ponte, non troppo distante dal capoluogo comunale. La procedura per l'affidamento dei lavori è già in corso e quindi i lavori partiranno a brevissimo.

A Capraia e Limite invece i progetti sono due. Per quanto riguarda l'Us Limite Capraia, i 125mila euro andranno a finanziare l'ampliamento degli spogliatoi e l'illuminazione del nuovo campo Limite, tra via Togliatti e via Gagarin. Lo conferma il vice presidente Alessio Michelucci: "Siamo contenti perché stiamo puntando molto sul territorio e sui giovani, tanto che abbiamo più di 200 ragazzi".

La Canottieri Limite, invece, si dedicherà all'ampliamento della palestra per l'attività agonistica e anche di quella per le attività sociali, oltre che al necessario rifacimento degli spogliatoi. Con queste modifiche sarà liberato dello spazio all'entrata della struttura dove verrà realizzata un centro di aggregazione, un'area ricreativa per accogliere tutti coloro che ruotano intorno all'universo della Canottieri Limite. "Grazie a questi fondi - spiega il tesoriere della Canottieri Saverio Cecchi - saremo in grado di rendere più confortevoli sia le attività agonistiche che quelle rivolte ai bambini. Il nuovo centro di aggregazione sarà un punto di ritrovo per oi nostri atleti, i bambini, i genitori, e anche delle Dragon Ladies, l'associazione sportiva di canottaggio che mira alla sensibilizzazione sul tema del tumore al seno, che troverà qui un punto di ritrovo"

A Vinci è protagonista il tennis. Il progetto è stato presentato dall'Asd Tennis Vinci e riguarda la realizzazione di un campo in sintetico e il completamento dell'area a verde dell'impianto. Quest'ultimo ha sede in via Calvi, accanto al campo da calcio.

Il Comune di Cerreto Guidi ha partecipato al bando con il progetto definitivo del nuovo campo di calcio sussidiario in erba sintetica che dovrà essere realizzato a fianco del campo principale. La realizzazione dell’impianto si è resa necessaria dopo che sull’area prima occupata dal vecchio Caracosta, è in fase di costruzione la nuova scuola primaria a sua volta realizzata grazie a finanziamenti statali. Si tratterà di un campo di calcio a 11, ma si prevede di sfruttare lo spazio sportivo per realizzare all’occorrenza due campi di calcio a 5 e uno a 7. L’intervento finanziato concerne il primo lotto dell’intera area sportiva che comprende anche la realizzazione della palazzina per gli spogliatoi.

Finanziamenti anche nella Zona del Cuoio a Castelfranco di Sotto. Servono per la riqualificazione strutturale e energetica del PalaBagagli, il palazzetto dello sport cittadino.

SPORT E PERIFERIE: TUTTI I PROGETTI IN TOSCANA

Di seguito tutti i fondi in Toscana: i comuni sono in ordine alfabetico, se un comune compare più volte significa che ha ricevuto fondi per più progetti.

Giovanni Mennillo e Gianmarco Lotti

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro
torna a inizio pagina