Ori e Tesori, premiati i gioielli di primavera nello scrigno della Fortezza da Basso

(foto gonews.it)
(foto gonews.it)

Torna per il secondo anno consecutivo l'iniziativa Ori e Tesori in Fortezza a impreziosire l'esposizione della Mostra dell'Artigianato. La mostra e le esposizioni sono a cura di Sicrea e dell'Associazione Casa Benvenuto Cellini. Ori e Tesori è incastonato nello scrigno della Sala della Polveriera.

L’edizione di quest’anno prevede la partecipazione di artisti operano in Toscana. Ognuno ha portato le sue collezioni complete nello spazio espositivo racchiuso dalle 'nicchie' della Polveriera. Novità assoluta è stata la creazione di un gioiello a tema, per partecipare ad una rassegna posta al centro della sala all’insegna della denominazione 'il  gioiello di primavera. I manufatti originali, posti all’attenzione di una giuria che ha determinato i primi tre che si sono distinti per utilizzo materiali, design e originalità. Dopo l’assegnazione delle pergamene ai tre primi classificati nelle preferenze, i gioielli, indossati da modelle, vestite per l’occasione con abiti da Laura Biagini Tessitura Handmade, hanno sfilato fra i vari luoghi della Mostra dell’artigianato prestandosi ad un originale shooting fotografico.

Presenti al conferimento del premio l'assessore all'ambiente Alessia Bettini, Piero Vannucci e Giacinto Bosco, project manager Firenze Fiera.

LA CLASSIFICA

Primo classificato: Daniele Sponza di Cavriglia (Arezzo)

Seconda classificata: Francesca Barbarani di Viareggio

Terzi ex aequo: Valerio Salvadori di Firenze e Fabio e Francesco Gori di Reggello (Firenze)

 

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina