"Amici moldavi, complimenti per la vostra terra": blogger toscano spopola sui giornali dei Balcani

Daniele Dei in Moldavia (foto da FacebooK)

"Vivere con 200 euro al mese è un atto infame e criminale, specie se i prezzi del supermercato sono simili a quelli dell'Italia", uno sfogo di solidarietà da parte di un turista italiano nella terra della Moldavia ha fatto il giro delle testate giornalistiche dei Balcani. Daniele Dei, giornalista ex direttore di gonews.it e creatore del blog Girosognando, è diventato per qualche ora una celebrità per un post su Facebook dopo il viaggio conseguito per il ponte del Primo Maggio assieme al blogger Ivan Marchisio da Asti (Blogorroico) e alla guida Cristina Rus.

Nel post pubblicato sul suo profilo Facebook, e ripreso dalle testate Stiri Locale e Indipendent.md, il blogger di Limite sull'Arno fa una sorta di 'mea culpa' a nome dell'Italia per i giudizi a priori sugli emigrati nel Bel Paese. "Cari amici moldavi, provo malessere e amarezza per come sia duro vivere nella vostra terra. Per la politica, le condizioni economiche, i disservizi, le buche nelle strade - continua -. Non è giusto che molti di voi siano costretti a fuggire da questi luoghi, avere lauree in tasca e magari trovarsi ad assistere i nostri anziani piuttosto che i vostri genitori".

"Venire a conoscervi servirebbe a tanti di noi italiani per capire molte cose che diamo per scontate - conclude -. Le scuole dovrebbero mandare i ragazzi in gita in Moldova per provare questo senso di bellezza e amarezza con cui sono tornato a casa. Sicuramente avete trovato un amico e spero che tanti altri, leggendo queste parole, si uniranno a me".

La Toscana e l'Empolese Valdelsa ha un rapporto stretto con lo stato dei Balcani: il console onorario è infatti il dottor Alessandro Signorini, originario di Certaldo, organizzatore di molti eventi nati per avvicinare la cultura e le tradizioni moldave. Inoltre in Toscana vivono oggi circa 6.000 moldavi, due terzi delle quali donne impegnate per la maggior parte in attività presso le famiglie italiane, come collaboratrici domestiche o badanti.

Tutte le notizie di Capraia e Limite

<< Indietro
torna a inizio pagina