Uisp Empolese Valdelsa nella storia: la Rappresentativa di Galligani vince per la quarta volta consecutiva

Rappresentativa uisp empolese valdelsa campione nazionale 2018 calcio 2018_2

Rimini, Montesilvano, Montecatini Terme. Tre luoghi per quattro successi straordinari che proiettano la rappresentativa di calcio a 11 Uisp Empoli Valdelsa direttamente nella storia del calcio amatoriale. Campioni d'Italia per la quarta volta di fila. Un poker di vittorie consecutive che, poste accanto ai tre titoli regionali ottenuti negli ultimi tre anni, alimenta la leggenda di una selezione che, dal 2016, non conosce battute a vuoto ma solo una sequela interminabile di trionfi.

Da quando Alano Galligani si è insediato sulla panchina empolese della rappresentativa, un successo si è succeduto all'altro confermando la qualità assoluta del movimento calcistico del nostro circondario, unitamente alla bontà del progetto tecnico del team guidato da Alano Galligani. Ogni anno possono avvicendarsi gli uomini che compongono la rosa della rappresentativa empolese, ma resta la continuità del "manico".

Uno staff affiatato capace di infondere grandi motivazioni e senso di appartenenza a un gruppo che non cessa di sorprendere, vincere e divertirsi. Per questo, nel giorno del trionfo, non si può fare a meno di celebrare chi lavora dietro le quinte, spesso lontano dalle luci dei riflettori: il responsabile delle rappresentative Piero Arfaioli, gli storici dirigenti accompagnatori Sergio Baldinotti e Fortunato Stanganini, oltre a Francesco Giani e il viceallenatore Lorenzo Ramazzotti. La fasi finali nazionali Uisp svoltesi lo scorso weekend a Montecatini Terme hanno decretato l'ennesimo capolavoro della truppa di mister Galligani.

Inseriti nel girone A con Parma e i piemontesi del Vallesusa, capitan Tommaso Boschi e compagni hanno debuttato al "Frascari" di Pistoia contro la formazione ducale, imponendosi 3-0 grazie alle reti di Turcu, Larini e Mitra. Dopo il pareggio in gara 2 con Vallesusa per 1-1 (a segno Nannetti per gli empolesi), è arrivata la sconfitta ai calci di rigore che sembrava condannare Laschetti e soci al secondo posto del raggruppamento. Poi, a sorpresa, è arrivata la vittoria per 1-0 di Parma nei confronti di Vallesusa che ha proiettato i ragazzi di Galligani al primo posto del girone e, di conseguenza, direttamente alla finalissima contro gli storici rivali di Arezzo, capaci di finire davanti alle selezioni di Bologna e Pesaro-Urbino nel girone B.

La compagine amaranto, già sconfitta dagli empolesi ai calci di rigore nell'atto conclusivo della rassegna regionale, disputata poche settimane fa al "Guidi" di Galluzzo, si è confermata avversario ostico e coriaceo ma nulla ha potuto contro lo strapotere degli uomini in maglia azzurra. Al 22' del primo tempo ci pensa l'ottimo difensore del Castelfiorentino Luigi Pucci a sbloccare il match con un colpo di testa su corner calciato dal compagno di club Maurizio Mitra.

L'Arezzo reagisce pervenendo al pareggio al 4' del secondo tempo con Berterame che, ricevendo la sponda di un compagno, supera il portiere empolese Frangioni con un colpo di testa ravvicinato. La rappresentativa Empoli Valdelsa non si scompone e, al 13' del secondo tempo, ritrova il vantaggio. L'azione individuale del laterale del Lazzeretto Niccolò Terreni è strepitosa. Il n° 2 empolese semina il panico sulla corsia di sinistra, supera tre avversari in velocità, e mette in mezzo un preciso cross basso per Mitra che, di piatto destro, non lascia scampo al portiere aretino Zelli.

La squadra empolese dimostra grande esperienza e solidità per gestire il vantaggio, usufruendo anche di innesti di qualità come Edoardo Larini, Leoncini, Marconcini, Paolini e Pepe, rispettivamente al posto di Sabatini, Guardini, Boschi, Turcu e Mitra. Dopo una ghiotta occasione capitata sui piedi del solito aretino Berterame, nel finale ci pensa proprio il tandem composto da Marconcini e Edoardo Larini a confezionare il tris che archivia definitivamente il match. Palla in profondità di Marconcini per l'attaccante della CDP Limite che supera Zelli facendo esplodere la gioia della comitiva empolese. Per la Struttura Calcio UISP Empoli Valdelsa si tratta dell'ottavo titolo nazionale in assoluto, il terzo targato Alano Galligani. Un'epopea senza fine che alimenta l'orgoglio di tutto il movimento calcistico amatoriale del nostro territorio.

La formazione della rappresentativa UISP Empoli- Valdelsa, campione d'Italia 2018, scesa in campo nella finale contro Arezzo: Frangioni; Giuffrè, Laschetti, Pucci, Nannetti; Boschi (26'st Marconcini), Niccolini; Guardini (16'st Leoncini), Mitra (41'st Pepe), Sabatini (12'st Larini); Turcu (38'st Paolini). A disposizione: Vigerelli, Crosta. All. Alano Galligani.

Fonte: Ufficio Stampa Calcio UISP Empoli – Valdelsa

Tutte le notizie di Calcio Uisp

<< Indietro
torna a inizio pagina