Notte Nera San Miniato, Simone Rugiati ospite d'onore: parte del ricavato alla onlus Amici di Elia

notte_nera_2018_san_miniato_presentazione_2asdasd

Torna la Notte Nera a San Miniato e torna anche Simone Rugiati. Sabato 9 giugno la città della Rocca festeggerà il tartufo nero con un evento che ormai è una consuetudine collaudata, essendo arrivata al settimo anno. La serata è organizzata da Confcommercio Provincia di Pisa con San Miniato Promozione e con il Comune di San Miniato.

Spettacoli, rappresentazioni, arte e giocoleria saranno i protagonisti della Notte Nera, assieme ovviamente al cibo e al tartufo nero. Rugiati, noto chef e imprenditore santacrocese, sarà presente pure in questa edizione. Grande amante del tartufo, introdurrà la serata e sarà la figura chiave. Rugiati è al lavoro su progetti green e bio a San Miniato. A tal proposito farà un aperitivo e una cena al Miravalle con prodotti a filiera corta: "Se i produttori vogliono partecipare, possono contattarci".

Grande spazio alla solidarietà. Come ha ricordato Cristiana Morelli, parte del ricavato dei biglietti del bus navetta - che collegherà con San Miniato - andrà alla Associazione Amici di Elia. Rugiati ha annunciato che alla onlus andrà anche parte della cena che preparerà lui stesso.

Sarà tutta San Miniato a collaborare alla Notte Nera. Si va dalle iniziative con il Decris Pub in piazza Mazzini fino alla Toffee Art Gallery passando per la musica alla macelleria Falaschi. "Eventi di questo livello ce ne sono pochi. Partita quasi per scherzo, la Notte Nera è una manifestazione che richiama tutti. La qualità è alta" ha affermato Federico Pieragnoli, presidente Confcommercio Pisa.

Per le strade del centro, grazie a Galasso Eventi, la musica e l'arte la faranno da padroni. Giovanni Mori di Confcommercio ha spiegato: "Dai commercianti e i tartufai alla danza, dalle esibizioni live alle acrobazie al dj set, il programma è ricco. San Miniato vivrà una serata speciale e il commercio avrà una bella ricaduta".

I ristoratori del centro e gli altri negozi rimarranno aperti dalle 19 (navette attive alle 18.30) fino a tardi. La manifestazione si sviluppa su due crinali e, come ha affermato Donato Galasso, sarà incentrata sia sul cibo ma anche sul movimento tra i vari monumenti e luoghi storici della città.

Soddisfatti il sindaco Vittorio Gabbanini e l'assessore Giacomo Gozzini: "Questo è forse l'evento che ha aiutato di più San Miniato. Grazie a tutte queste iniziative possiamo dare una percezione diversa della città. Siamo onorati che Rugiati abbia deciso di investire qui, sono cose che ci fanno guadagnare punti".

IL PROGRAMMA COMPLETO

Spettacolo, Danza e Food

Per le strade della Città un continuo susseguirsi di attrazioni, musica ed artisti itineranti con la direzione artistica e allestimenti a cura della Galasso Eventi.

I Loggiati di San Domenico faranno da cornice agli stand dei Commercianti di Tartufo e Vignaioli di San Miniato. Ancora più protagonista quest'anno l'Associazione Tartufai delle Colliene Sanminiatesi che organizzerà un punto di ristoro in Piazza del Popolo. Sul palco di Piazza del Popolo sarà di scena la Giuliano Gabriele Ensemble, uno spettacolo molto potente sia dal punto di vista sonoro che scenografico, nel quale i musicisti indossano le maschere zoomorfe degli antichi Carnevali del Meridione. Ad animare lo spettacolo saranno gli acrobati dell'Aereal Chandelier, uno show di danza sul lampadario, mentre su un'impalcatura dietro al palco alcuni musicisti si alterneranno in uno speciale dj set accompagnato da giochi di luce. Figuranti in costume della Miosotys Dans Academy accoglieranno gli ospiti, per poi esibirsi in uno spettacolo unico. Nella Loggetta del Fondo l'esibizione di electro-swing della band di Andrea Vincenti.

Scenografia, Allestimento e Mood

Come per ogni edizione, l’idea di base dell’allestimento è la trasformazione dell’immagine delle vie del centro storico attraverso una serie di installazioni temporanee che animeranno il cielo e gli spazi individuati come contenitori delle performance artistiche. Quest’anno un nuovo e originale allestimento luminoso si svilupperà attraverso l’uso di ambienti ed arredi che evocano l’era post-industriale, il tutto calibrato sapientemente per rispettare le caratteristiche dei luoghi.

Eventi nell'Evento

Non mancherà l'intrattenimento itinerante con le Girlesque, street band tutta al femminile, e lo spazio per i bambini, con truccabimbi, palloncini, animazione e un laboratorio di pittura e arte.

In via IV Novembre è previsto uno “spettacolo di fuoco” a cura di Giada Bachini e il concerto dei Neim di fronte alla Bisteccheria.

Novità anche in piazza del Duomo con una particolare installazione video a tema Urban. Ancora più protagoniste le singole attività commerciali che realizzeranno eventi “in proprio”: da Falaschi l'imperdibile concerto dei Sir Rhanda, alla Toffee's Art Gallery le performance dell'artista Ivo Vassallo e l'inaugurazione della nuova scultura, in piazza Mazzini la cena e il concerto del Decris Pub.

La Notte Nera si avvale del contributo degli sponsor Consorzio Conciatori di Ponte a Egola, Scotti 2.0, Termak ed Essenza, oltre al sostegno della Camera di Commercio di Pisa. Molto importante anche la collaborazione alla festa da parte delle associazioni di volontariato del territori.

Sarà attivo il servizio di navetta al Palazzetto dello sport di Fontevivo e al Piazzale San Lorenzo a La Scala.

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro
torna a inizio pagina