Abusi sessuali su una bimba, il carabiniere arrestato chiede rito abbreviato

Lo scorso settembre un carabiniere è stato arrestato nel grossetano per abusi sessuali sulla figlia della convivente. La bimba ha meno di 10 anni. A denunciare gli abusi fu la nonna materna della piccola, che si accorse di comportamenti anomali della bambina e decise di rivolgersi alla polizia. L'uomo sarebbe stato trovato in possesso di materiale pedopornografico. La difesa del carabiniere, ha chiesto al giudice Anna Liguori di Firenze di accedere al rito abbreviato.

Il giudice ha aggiornato l'udienza al prossimo 11 luglio, riservandosi la decisione. Imputate nel procedimento tre donne per favoreggiamento: la convivente, mamma della bambina e due amiche di famiglia. Le loro difese hanno chiesto al giudice di stralciare le loro posizioni dal procedimento del carabiniere. La vicenda emerse grazie a una denuncia della nonna materna

Tutte le notizie di Grosseto

<< Indietro
torna a inizio pagina