La compagnia Agita vince il Leorso d’oro 2018

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

È stato assegnato all’associazione culturale Agita (in scena con “Le eumenidi”) il Leorso d’oro 2018, il premio della rassegna teatrale Alchimie che il Comune di Figline e Incisa Valdarno ha promosso insieme all’associazione Prima Materia di Montespertoli, Conkarma, Foto d’Arte Lab e Circolo Fotografico Arno per valorizzare le produzioni giovanili del territorio.

Il Leorso d’argento è stato invece assegnato all’associazione culturale Masaccio (in scena con “Avevate promesso”), mentre le menzioni speciali sono andate all’Istituto Marsilio Ficino (“Gli uccelli”), alla scuola di teatro Diesis Teatrango (“The Breakfast Club”) e all’Istituto Vasari (“Teste di ferro”).

A valutare tutte le rappresentazioni una giuria di esperti formata da Dimitri Frosali, Serena Naddi, Isabella Valoriani, con tre importanti new entry rispetto alla precedente edizione: Alice Spisa (vincitrice del Premio Ubu come miglior attrice under 30 nel 2013), Ciro Gallorano (giovane attore e regista della compagnia Cantiere Artaud) e Carlo Menicatti, che, attraverso l’associazione Conkarma, ha seguito per tutta la stagione un gruppo di ragazzi che hanno potuto incontrare i grandi attori passati dal teatro figlinese analizzandone gli spettacoli.

Oltre al Leorso d’oro e al Leorso d’argento (realizzati dall’artista Carlo Staderini) le compagnie prima e seconda classificate hanno ricevuto anche un premio rispettivamente di 1000 e 500 euro.

Di seguito le motivazioni della giuria per i premi assegnati:

-        “Le eumenidi”: per il lavoro collettivo del gruppo che con la rappresentazione si è distinto per la qualità dei linguaggi utilizzati e l’affiatamento, frutto di un percorso laboratoriale di ricerca.

-        “Avevate promesso”: per la scelta drammaturgica basata su temi di attualità e restituita in scena in maniera a tratti poetica e originale.

-        “Teste di ferro”: per la scelta di un percorso drammaturgica e originale, frutto del lavoro interattivo fra l’insegnante e gli studenti/attori del gruppo.

-        “Gli uccelli”: per la crescita e il lavoro di gruppo dimostrato nell’uso delle diverse discipline sceniche.

-        “The breakfast club”: per la scelta di un soggetto cinematografico restituito sulla scena con naturalezza e uso dello spazio appropriato nell’uso delle diverse discipline sceniche.

Fonte: Comune di Incisa e Figline Valdarno - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Figline e Incisa Valdarno

<< Indietro
torna a inizio pagina