Master e impresa. Arezzo e la Cina sempre più vicine

consegna diplomi master

Si è conclusa con la cerimonia di consegna dei diplomi la seconda edizione del Master in Sviluppo e internazionalizzazione delle piccole e medie imprese (Sipmi), organizzato dal Dipartimento dell’Università di Siena con sede ad Arezzo in collaborazione con la Camera di Commercio di Arezzo. Nell’occasione, questa mattina presso la sede dell’ente camerale, sono stati consegnati anche gli attestati a coloro che hanno frequentato il corso di formazione in Lingua e cultura cinesi, organizzato sempre dal Dipartimento universitario di Scienze della formazione e della comunicazione interculturale. La cerimonia si è svolta nel corso di un seminario sui temi dell’internazionalizzazione, promosso dalla Camera di Commercio e dalla sua azienda speciale Arezzo Sviluppo, per le imprese interessate a inserirsi nei mercati esteri, che da settembre 2018 a maggio 2019 potranno partecipare anche a momenti formativi gratuiti.

Il professor Roberto Venuti, presidente del corso di laurea in Lingue e coordinatore del Master Sipmi, ha annunciato che l’Università di Wenzhou, con la quale da due anni l'Università di Siena ha avviato stretti rapporti di collaborazione, metterà a disposizione nei prossimi mesi oltre venti borse di studio: 12 per gli studenti di cinese iscritti al Corso di laurea, che intendono perfezionare la conoscenza della lingua, e 10 per giovani imprenditori interessati a partecipare a una Summer School in lingua inglese su Imprenditorialità innovazione che si svolgerà presso la stessa Università. L’Ateneo cinese, nel quadro degli accordi sottoscritti con il Dipartimento aretino, coopera alla didattica e alla ricerca nel campo della linguistica e della formazione e ha istituito presso il campus universitario del Pionta un centro per la formazione degli insegnanti di lingua cinese. Tutte iniziative che qualificano la città di Arezzo come centro di eccellenza sia per l’insegnamento universitario della lingua e della cultura cinesi sia per le azioni di supporto ai giovani imprenditori per i rapporti d’affari con il Paese asiatico.

“Si conclude oggi la seconda edizione del Master dedicato allo Sviluppo e all’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese, nato da una proficua e stretta collaborazione dell’Università di Siena con la Camera di Commercio di Arezzo – ha detto il professor Roberto Venuti, presidente del corso di laurea in Lingue per le imprese -. L’obiettivo del corso è quello di fornire ai partecipanti competenze organizzative, economico-giuridiche e linguistiche che consentano loro di operare in contesti internazionali. Il suo successo si lega a quello della Laurea triennale in Lingue per la comunicazione interculturale e d'impresa, che nell’ultimo quinquennio ha più che triplicato il numero degli immatricolati. Si tratta di realtà profondamente vocate a una didattica professionalizzante particolarmente attenta alle esigenze del territorio aretino”. Tra i diplomati del master che hanno ricevuto il diploma, Beatrice Zanatta vive e lavora in Inghilterra, dove si è trasferita dopo lo stage previsto dal corso e svolto a Londra: “Devo riconoscere che il master è stato senz'altro di aiuto per il mio inserimento in una grande compagnia internazionale come quella per cui sto lavorando”.

"Sono due principalmente i motivi che ci hanno spinto, come Camera di Commercio di Arezzo, a sostenere il Master per l'internazionalizzazione delle piccole imprese organizzato dall'Università di Siena - ha detto il presidente Andrea Sereni - . Il primo è ovviamente la consapevolezza dell'importanza che il commercio internazionale riveste per il sistema economico locale. Arezzo è una delle principali province esportatrici in Italia ma questo primato può e deve essere ulteriormente rafforzato ampliando il numero delle imprese che si affacciano sui mercati esteri. L'altra motivazione deriva dal consolidato rapporto che l'Ente camerale ha instaurato con l'Università di Siena ad Arezzo. Un rapporto che si è concretizzato in moltissimi progetti caratterizzati dalla elevata qualità dell'offerta formativa che il corpo docenti della nostra Università è in grado di assicurare".

“Siamo felici di poter contribuire a rafforzare un rapporto di utilità reciproca tra università e imprese – ha dichiarato la professoressa Loretta Fabbri, direttrice del Dipartimento dell’Università di Siena – . La collaborazione in particolare con il presidente della Camera di Commercio, Andrea Sereni, ha portato alla creazione di un ponte con la Cina, che permette ora a dieci giovani imprenditori di perfezionare le loro conoscenze internazionali partecipando a un’esperienza formativa nel grande paese asiatico”.

Fonte: Università di Siena - Ufficio Stampa - sede di Arezzo

Tutte le notizie di Arezzo

<< Indietro
torna a inizio pagina