Il Festival mondiale di Dragon Boat sbarca a Firenze

Dal 6 all'8 luglio 2018 la Toscana sarà protagonista con Firenze della V edizione dell'IBCPC Dragon Boat Festival, che si svolgerà tra il Parco delle Cascine e le acque dell'Arno.

La manifestazione, indetta dall'lnternational Breast Cancer Paddler's Commission, è promossa e organizzata dall'associazione Firenze in Rosa Onlus, è patrocinata dal Ministro per lo Sport e realizzata grazie al determinante contributo della Regione Toscana con il supporto del Comune di Firenze. Alla presentazione ufficiale hanno partecipato l'assessore allo sport Andrea Vannucci e la presidente della Commissione cultura e sport Maria Federica Giuliani.

“Una bellissima manifestazione che Firenze si appresta a vivere. Un progetto corale – ha ricordato l'assessore allo sport Andrea Vannucci – nato dal desiderio delle nostre Dragon Lady di partecipare all'evento di quattro anni fa in Florida e proseguito con grande determinazione e volontà per arrivare alla soddisfazione di organizzare in casa un vento così importante. Non posso non essere pienamente soddisfatto ed orgoglioso quando il Mondo si dà appuntamento a Firenze per una manifestazione sportiva. A questa quinta edizione del Dragon Lady Festival saranno rappresentati, per la prima volta, tutti e cinque i continenti. Un evento sportivo che, voglio ricordarlo, ha soprattutto al centro la cultura della prevenzione e lancerà un grande messaggio di speranza”.

“Le donne in Rosa, in oltre 10 anni di attività, ci hanno fatto innamorare di questo progetto – ha sottolineato la presidente della Commissione cultura e sport Maria Federica Giuliani – e ci hanno coinvolto in questo evento mondiale che punta ad abbattere l'omertà nel parlare della malattia. Un evento che è anche un percorso di vita vero e che ricorda il famoso “sortirne insieme” che diceva don Lorenzo Milani: fare squadra e riuscire insieme a superare le difficoltà. Il Dragon Boat Festival vuole normalizzare il percorso della malattia e fa stare insieme su una barca tante donne che vogano all'unisono”.

L'IBCPC Dragon Boat Festival si svolge ogni quattro anni in destinazioni diverse del mondo e costituisce un evento internazionale partecipativo, senza connotazioni di carattere agonistico, rivolto a squadre di donne, ma anche uomini, operati di tumore al seno (Breast Cancer Survivors), che svolgono la pratica del Dragon Boat come attività riabilitativa post-operatoria. Dalla sua istituzione nel 2005, il Festival Mondiale di Dragon Boat delle Donne in Rosa ha toccato Canada, Australia e USA e per la prima volta, coinvolgendo l'Italia, avrà luogo nel continente europeo.

Per tre giorni Firenze farà da scenario ad una vera e propria “invasione” rosa: l'edizione 2018 vedrà infatti la più alta partecipazione mai avuta nella storia del Festival con la presenza di 120 squadre (circa 4000 persone) in rappresentanza di 18 Paesi. I partecipanti, per la maggior parte donne fra i 20 e gli 80 anni, insieme ai propri accompagnatori, famiglie ed amici, si ritroveranno nel cuore del Parco delle Cascine per prendere parte alle avvincenti gare di Dragon Boat confrontandosi a colpi di pagaia nelle acque dell'Arno. Utilizzata da oltre venti anni come strumento riabilitativo per le “donne in rosa” in tutto il mondo, l'attività del Dragon Boat, imbarcazione di origine orientale con testa e coda di drago composta da un equipaggio di 22 persone, costituisce una tipologia di riabilitazione alternativa fuori dagli schemi tradizionali che raccomandavano un limitato uso del braccio dopo l'intervento e che ad oggi coinvolge nella sua pratica decine di migliaia di persone in tutto il mondo.

Le Nazioni Presenti: Argentina, Australia, Austria, Brasile, Canada, Danimarca, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Nuova Zelanda, Singapore, Sud Africa, Spagna, Svezia, Taiwan, Regno Unito e Stati Uniti d'America.

Per il Festival mondiale delle donne in rosa l'assessorato al Welfare e alla Salute ha seguito l'illuminazione dei monumenti: sarà illuminata la Loggia dei Lanzi in rosa le sere del 6, 7 e 8 luglio (orario accensione 21.25 e spegnimento 4.45) e solo la sera del 6 luglio ci sarà la proiezione del logo del Festival in rosa sulla facciata di Palazzo Vecchio.

Il Programma prevede venerdì 6 luglio (17.30-20.30) la Pink Parade Opening Ceremony: parata delle squadre nel centro di Firenze con partenza da Piazza Pitti e arrivo in Piazza Signoria dove si terrà la Opening Ceremony. Sabato 7 (9.00-18.00) Gare in Arno con villaggio atleti nel Parco delle Cascine. Domenica 8 luglio (9.00-17.00) Gare in Arno con villaggio atleti nel Parco delle Cascine. Alle 17.15 la Cerimonia dei Fiori in Arno in ricordo delle compagne scomparsa. Alle 17.45 la Cerimonia di chiusura.

 

La manifestazione è patrocinata da:

Parlamento Europeo, Ministro per lo Sport, CONI Comitato Regionale Toscana, Regione Toscana, Presidenza del Consiglio Regionale della Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze, USA Consolato Generale in Firenze, Le Gallerie degli Uffizi

 

Si ringraziano i supporters:

Alma Carpets, Anallergo Immunotherapy Research, Eli Lilly, Fratelli Peruzzi Argentieri dal 1860, Kiwanis Club Firenze, La Roche-Posay Laboratoire Dermatologique, Ludovico Martelli con il brand Marvis, Nomination Gioielli, Pointex,  Publiacqua, Revitalash Cosmetics, Shipping Company, Yamamay.

 

i technical partners:

AILO Onlus, Animago Studio, Associazione Macellai di Firenze, Astratek, Brandini, Centro Prisma, Consorzio di Bonifica Medio Valdarno, Copyworld, Crazy bit.net, Esaote, Firenze Marathon, Galateo Ricevimenti, Life Beyond Tourism Movement, Omikron, Relax Firenze, Scuola Italiana Cani di Salvataggio, Società Canottieri Firenze, Società Nazionale di Salvamento, UISP Sport per tutti Firenze, VAB Vigilanza Antincendi Boschivi, Villa Viviani, 90 Servizi.

 

per le attività nel villaggio:

Accademia Italiana Shiatsu Do Firenze, Associazione Capitombolo, AIC Associazione Italiana Chiropratici, Almasabrosa, Sport Clinic Center, Tai Chi Chuan Firenze.

 

Associazioni di volontariato

Associazione Rondinella del Torrino, Centro di Solidarietà di Firenze, Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, Circolo Le Panche, G.S.Lilly, Gruppo Donatori Sangue Fratres di Lastra a Signa, Gruppo Sportivo Maiano, Humanitas Scandicci, Il Cenacolo, UASHA, Tennis Rosa.

 

Associazioni per servizi

Coordinamento Misericordie Area Fiorentina, Croce Rossa Italiana di Bagno a Ripoli, Federazione Italiana Cronometristi sez. Firenze, Misericordia di San Mauro a Signa, Nucleo volontario “Pegaso” dell’Associazione Carabinieri di Firenze.

 www.florencebcs2018.org

PROGRAMMA

 

6 luglio 2018

09.00 - 11.00      Congresso riservato solo a numero ristretto di partecipanti

Firenze, Palazzo Vecchio Salone dei Cinquecento

 

17.30 – 20.30     Pink Parade Opening Ceremony.

parata delle squadre nel centro di Firenze con partenza da Piazza Pitti e arrivo in Piazza Signoria dove si terrà la Opening Ceremony

 

7 Luglio

09.00 – 18.00     Gare In Arno con villaggio atleti nel Parco delle Cascine

 

8 Luglio

09.00 – 17:00      Gare In Arno con villaggio atleti nel Parco delle Cascine

 

17.15 – 17.30     Cerimonia dei Fiori in Arno in ricordo delle compagne scomparse

 

17.45                     Cerimonia di Chiusura

 

 

INIZIATIVE COLLATERALI

 

Annullo Filatelico

In collaborazione con Poste Italiane e Firenze in Rosa Onlus, speciale Annullo filatelico di un francobollo dedicato alla salute della donna e a Dragon Boat Festival 2018 (Palazzo Vecchio Salone dei Cinquecento 6 luglio ore 9:00).

Vetrine in Rosa

Tingere di rosa le vetrine dei negozi di Firenze per accogliere le donne del Dragon Boat Festival. È l’invito che l’assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re rivolge ai commercianti fiorentini per la settimana dal 2 all’8 luglio in occasione del Festival mondiale di Dragon Boat a Firenze.

Mostra Fotografica

Mostra dal titolo Art Meets Humanity del fotografo Robert FARBER realizzata in collaborazione con Firenze in Rosa (Fino al 9 luglio 2018 - Firenze, Palazzo San Niccolò, via di S. Niccolò 79).

 

Il delicato ritratto di Farber della forma femminile ha portato a 25 anni di continue commissioni per aiutare nella consapevolezza del cancro al seno. Il delicato ritratto di Farber della forma femminile ha portato a 25 anni di continue commissioni per aiutare nella consapevolezza del cancro al seno. Farber scrive: "Nel 1963, prima che avessi mai sentito parlare di cancro al seno, a mia madre fu diagnosticata la malattia. Sopravvisse con una mastectomia. Nel 2006, a mio fratello è stato diagnosticato un cancro al seno e anche lui è sopravvissuto con una mastectomia. Non ho mai saputo che anche un uomo fosse suscettibile. " Le fotografie di Farber sono state pubblicate praticamente in ogni forma. Ha esposto in gallerie e musei in tutto il mondo e ha tenuto conferenze allo Smithsonian Institute, alla George Eastman House, nonché a università e gruppi professionali negli Stati Uniti, in Giappone, in Australia e in Europa. Oltre alla sua fotografia, il lavoro di Robert Farber comprende importanti campagne per la moda, la bellezza e la pubblicità, oltre a TV e film. Un documentario che evidenzia la vita e la carriera di Farber è attualmente in fase di sviluppo per PBS.

Fonte: Comune di Firenze - Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina