Istituto Paladini, conclusi i lavori di riorganizzazione della scuola

istituto_paladini_campo_di_marte_pisa_2018_09_27_

Saranno conclusi tra domani e sabato 29 settembre i lavori di sistemazione dei moduli prefabbricati nell’area del Campo di Marte, a Lucca, che da lunedì 1° ottobre – come preannunciato nei giorni scorsi dal presidente della Provincia Luca Menesini - ospiteranno 14 classi e 2 laboratori delle 25 classi in totale del liceo delle scienze umane “Paladini” di Lucca dopo la chiusura della storica sede di via S. Nicolao.

Dopo aver garantito la regolare apertura delle scuole Civitali-Paladini il 17 settembre scorso, adesso la Provincia mantiene l'impegno con la popolazione scolastica e consente l’ingresso degli alunni e dei docenti nei moduli temporanei dal prossimo lunedì, come concordato prima dell'inizio dell'anno scolastico.

In questi giorni, dopo l’arrivo di tutti i moduli prefabbricati noleggiati dalla Provincia, sono stati effettuati i lavori di sistemazione delle strutture nel parcheggio dell’area ospedaliera con l’installazione delle utenze e dei servizi (impianto idrico e di scarico), compresi i moduli destinati ai servizi igienici, gli split caldo/freddo e le illuminazioni.

Contemporaneamente è stata installata la recinzione esterna e quella meno invasiva interna che suddivide gli spazi destinati all’uso scolastico da quelli dell’area ospedaliera del Campo di Marte. Da ieri (mercoledì 26) è in corso la dotazione delle aule degli arredi e delle attrezzature necessarie: banchini, cattedre, sedie, lavagne, mobiletti, attaccapanni, mentre una ditta incaricata sta svolgendo le pulizie di tutti gli spazi, sia interni che esterni, che dovranno accogliere i ragazzi e i loro professori.

Con questa conformazione e la nuova recinzione gli ingressi al nuovo Paladini saranno quello da via Pelliccia, vicino alla Palazzina n. 7, e quello da via Gianni prospiciente all’area parcheggio.

Nei prossimi giorni, una volta sistemate le classi nei moduli prefabbricati, i tecnici della Provincia effettueranno ulteriori verifiche e sopralluoghi per apportare le eventuali migliorie di dettaglio, possibili da vedere soltanto una volta che la struttura sarà vissuta da studenti e docenti.

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di Lucca

<< Indietro
torna a inizio pagina