Accusa di stupro per due carabinieri a Firenze, il pm chiede 5 anni e 8 mesi per Camuffo

Il palazzo di giustizia di Firenze
Il palazzo di giustizia di Firenze

Condanna in rito abbreviato per Marco Camuffo e rinvio a giudizio per Pietro Costa. Queste sono le richieste del pm di Firenze Ornella Galeotti in merito al caso di stupro ai danni di due studentesse statunitensi nel capoluogo toscano, avvenuto nella notte tra il 6 e il 7 settembre 2017. I due carabinieri sono accusati di violenza sessuale e oggi, giovedì 11 ottobre, si è tenuta l'udienza preliminare davanti al gup Fabio Frangini.

Per Camuffo il pm ha chiesto 5 anni e 8 mesi di condanna, tenuto conto della riduzione legata al rito abbreviato. Davanti al gup, Camuffo ha reso dichiarazioni spontanee dicendo di aver avuto un "rapporto consensuale" con una delle due americane. Inoltre ha affermato non fu lui a decidere di accompagnare le ragazze dalla discoteca alla loro casa di Firenze, ma fu iniziativa del collega Costa. Ascoltati difensori e parti civili, il giudice dovrebbe decidere oggi sulle richieste.

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina