Incendio Monte Serra, Mazzeo (Pd): "Ora risposte dal Governo"

Antonio Mazzeo (foto gonews.it)
Antonio Mazzeo (foto gonews.it)

“A seguito dei gravissimi danni prodotti dall’incendio sul Monte Pisano la Regione Toscana ha fatto già partire la richiesta perché venga concesso lo stato di emergenza nazionale per le case distrutte e a breve sarà completata anche quella di calamità naturale per i danni all'agricoltura. Il Governo adesso non ha più alibi e il ministro Centinaio, invece di occuparsi delle infrastrutture toscane, speriamo possa dare in fretta le risposte ai cittadini, ai lavoratori e alle imprese del nostro territorio che hanno perso tutto. Non vorremmo che ora che la luce dei riflettori si è abbassata e le telecamere dei tg nazionali si sono spente ci si dimenticasse di chi sta combattendo una durissima battaglia per potersi rialzare. La gestione del dopo emergenza è quella veramente delicata in cui serve l’impegno di tutti, nessuno escluso. I sindaci sono sempre stati in prima linea e sono stati encomiabili, la Regione, stanziando già quasi 2 milioni di euro, ha fatto la sua parte da subito. Ora tocca al Governo e non c’è tempo da perdere. Se quelle fatte nell’immediatezza del disastro non sono state solo passerelle ora è il momento di dimostrarlo. Noi continueremo a ricordarglielo e a pretendere risposte giorno dopo giorno”.

Così il consigliere regionale PD e presidente della Commissione Costa, Antonio Mazzeo, che questa mattina ha partecipato, insieme al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e all'assessore all'agricoltura e foreste Marco Remaschi, all'incontro coi sindaci e gli amministratori di tutti i comuni colpiti dall'incendio.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Cascina

<< Indietro
torna a inizio pagina