'E se.... i periodi ipotetici': apertura a Poggibonsi con Stefano Bartezzaghi e Roberto Recchioni

Stefano Bartezzaghi
Stefano Bartezzaghi

Stefano Bartezzaghi apre, domani venerdì 12 ottobre a Poggibonsi, il festival “E se…. I periodi ipotetici”, promosso dall’associazione La Scintilla e dedicato a ucronie, distopie, immaginazioni, leggende, falsi storici e fakenews. Due le giornate, la prima interamente al teatro Politeama e la seconda, sabato 13 ottobre, presso la Fortezza Medica di Poggio Imperiale.

“E se….” inizia alle 17,15 con un ricordo di Stefano Bartezzaghi e Dario Ceccherini in memoria di Maria Perosino a cui il festival è dedicato.

Alle 17.30 al via i periodi ipotetici con Stefano Bartezzaghi in “Facciamo che eri”, dedicato al mondo che si cela dietro a questa formula con cui cominciano i giochi di simulazione dei bambini. Il potere inesauribile dell'irrazionalità tra pozione magiche, bufale, credenze pseudo scientifiche, superstizioni saranno al centro de “Le mie amiche streghe”, racconto di irresistibile ironia di Silvia Bencivelli, medico e giornalista scientifica. Per finire Roberto Recchioni con “La fine della ragione” parlerà del mondo in cui ‘hanno vinto loro’.

Stefano Bartezzaghi. Scrittore e semiologo, tra i più celebri autori di giochi enigmistici in Italia. Già all’età di 9 anni incomincia a collaborare con tutte le principali riviste enigmistiche italiane, come autore e solutore di giochi. Si laurea all’Università di Bologna con una tesi in semiotica seguito da Umberto Eco. Dal 1987 cura rubriche su giochi, libri e sul linguaggio per giornali quali La Stampa, La Repubblica, Vanity Fair. Sue le rubriche “Lessico e Nuvole”, “Lapsus”, “Fuori di Testo” e per il settimanale L’Espresso la rubrica di critica linguistica “Come dire”.

Silvia Bencivelli. Giornalista scientifica e conduttrice radiotelevisiva, è laureata in Medicina e chirurgia con un master in Comunicazione della scienza (Sissa, Trieste). È tra i conduttori di Pagina3, la rassegna stampa culturale di Radio3 Rai (dal 2005 al 2017 impegnata per Radio3 Scienza, il quotidiano scientifico di Radio3 Rai). Scrive di scienza per giornali e riviste, collabora soprattutto con La Repubblica, D di Repubblica, il Venerdì di Repubblica, Le Scienze, Mente e Cervello, Focus, Wired.

Roberto Recchioni. È sceneggiatore e soggettista per fumetto e cinema, illustratore, critico cinematografico, personalità web. La sua principale occupazione è l’arte sequenziale ed è stato definito “la rockstar del fumetto italiano”. Ha scritto personaggi come Tex, Diabolik e Topolino e ha creato John Doe e Detective Dante (assieme a Lorenzo Bartoli), Battaglia, David Murphy: 911, e la serie di Orfani. Da alcuni anni è il direttore di Dylan Dog.

“E se….I periodi ipotetici” prosegue sabato 13 ottobre dalle 15.15 in Fortezza con Alberto Severi, Duccio Balestracci, Alessandro Barbero, gli studenti del liceo Volta.
La prenotazione è consigliata per domani, 12 ottobre ed è obbligatoria per il 13 (già aperta la lista d’attesa).
Info e prenotazioni: lascintilla.associazione@gmail.com

Il festival è realizzato in collaborazione con “Started” e “Archeotipo”, con il sostegno di Panurania e Sienambiente e con il patrocinio del Comune di Poggibonsi.

Fonte: Comune di Poggibonsi - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Poggibonsi

<< Indietro
torna a inizio pagina