Nuova stazione dei carabinieri a Castelfiorentino, i genitori di Antonio Taibi all'inaugurazione

caserma_carabinieri_antonio_taibi_castelfiorentino_inaugurazione_2018_10_12

Alla memoria del maresciallo Antonio Taibi è stata intitolata la stazione dei carabinieri di Castelfiorentino in via Mascagni, di fronte alle autorità con una grande cerimonia. Alla presenza del sindaco Alessio Falorni, del prefetto di Firenze Laura Lega e del comandante di Legione Massimo Masciulli, la madre di Taibi, Maria Portuesi, ha tagliato il nastro e scoperto la targa in suo onore. Taibi fu freddato da un colpo di pistola al ventre fuori servizio, dopo aver aperto la porta al padre di un giovane finito in carcere per stupefacenti.

"Castelfiorentino è sempre con i carabinieri e guarderà a loro con stima" ha affermato il primo cittadino. I bambini della 5B e 4b della scuola  Tilli hanno potuto ammirare il picchetto d'onore e la banda dei carabinieri in alta uniforme esibirsi durante la cerimonia. Un nuovo inizio per l'Arma in Valdelsa, presente sul territorio sin dell'unità d'Italia. Tra i presenti c'era anche il maresciallo Giuseppe Giangrande, ferito a Roma durante l'insediamento del governo Letta nel 2013.

La nuova Caserma dei Carabinieri è un presidio moderno e funzionale, attrezzato per ogni esigenza di tipo logistico e soprattutto pienamente rispondente alle finalità di pronto intervento, grazie anche alla sua felice ubicazione, a pochi passi dalla Circonvallazione Nord. Essa è stata ricavata da un fabbricato di nuova costruzione, all’interno di un’area recintata con un muro di cemento armato alternato da recinzione metallica antiscavalco.

Carabinieri Castelfiorentino, il commento del sindaco

“Questa nuova sede – sottolinea il sindaco, Alessio Falorni – rafforza sempre di più il legame fra Castelfiorentino e l’Arma dei Carabinieri, che ha sempre svolto un servizio importante, essenziale, insostituibile, non solo per la nostra sicurezza, ma direi anche – in una visione più ampia – di protezione della nostra comunità, del tutto sintonia con l’approccio ai problemi della sicurezza che abbiamo coltivato in questi quattro anni. Un approccio e un impegno che ci hanno portato a realizzare investimenti significativi nella videosorveglianza, nella nuova sede della Polizia Municipale e nella riqualificazione della Stazione Ferroviaria, e infine progetti di partecipazione attraverso la sottoscrizione del protocollo per il “Controllo di vicinato”. Abbiamo lavorato insieme per cogliere l’obiettivo di assicurare all’Arma dei Carabinieri una sede realmente adeguata alle sue funzioni: pertanto, guarderemo con estrema attenzione e soddisfazione a ogni opportunità di valorizzarne e potenziarne la funzione e la presenza. E’ per noi un onore – ha concluso il Sindaco – intitolare la nuova sede alla memoria di Antonio Taibi, il cui senso del dovere e spirito di servizio rappresenta in modo esemplare il modo con cui migliaia di Carabinieri, ogni giorno, lontano dai riflettori, svolgono il loro compito con grandi sacrifici per garantire la nostra sicurezza. Sappiano, i Carabinieri di ogni provenienza, che a Castelfiorentino sono e saranno guardati sempre con rispetto, onore e gratitudine”.

Carabinieri Castelfiorentino, i presenti

Sindaco Alessio Falorni
Comandante della Legione Carabinieri “Toscana” Generale B. Massimo Masciulli
Prefetto di Firenze Laura Lega
Senatore Dario Parrini
Deputato Laura Cantini
Deputato Luca Lotti
Presidente della Corte d’Appello Margherita Cassano
Procuratore Generale presso la Corte d’Appello Marcello Viola
Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani
Consigliere regionale Enrico Sostegni
Luogotenente Roberto Rocco
Comandante Provinciale dei Carabinieri di Firenze Colonnello Giuseppe De Liso
Don Mauro Tramontano

È stato schierato un Reparto di formazione, composto dalla Fanfara, da una Compagnia in Grande Uniforme Speciale di Allievi della Scuola Marescialli e Brigadieri, da una rappresentanza di Comandanti di Stazione, dai Gonfaloni della Città di Firenze, decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare, della Regione Toscana, della Città Metropolitana di Firenze e del Comune di Castelfiorentino.

Carabinieri Castelfiorentino, chi era Antonio Taibi

Maresciallo Aiutante sostituto Ufficiale di Pubblica Sicurezza dell'Arma dei Carabinieri, nato a Palermo l'8 agosto 1969. Alla sua memoria è intitolata, dal 23 novembre 2017, la Caserma sede del Comando Stazione Carabinieri di Castelfiorentino (FI). Fu insignito della Medaglia d'Oro al Valor Civile "alla memoria" con la seguente motivazione: "Libero dal servizio, non esitava ad affrontare, disarmato, il genitore di un giovane arrestato anni prima e poi condannato per reati in materia di stupefacenti. L'uomo animato da irragionevole rancore nei suoi riguardi, lo feriva mortalmente sparandogli un colpo di pistola. Esemplare interprete dei più alti valori etici dell'Arma dei Carabinieri con il suo estremo sacrificio sublimava una vita mirabilmente dedicato all'adempimento del dovere."

Elia Billero

Tutte le notizie di Castelfiorentino

<< Indietro
torna a inizio pagina