Calcio a 5 per ipovedenti, nasce l'Us Limite e Capraia: "Sport mezzo per sensibilizzare"

(foto da Facebook)

(foto da Facebook)

Da Capraia e Limite per vincere e per sensibilizzare: oggi, lunedì 15 ottobre, è stata presentata la squadra di calcio a 5 ipovedenti dell'Us Limite e Capraia. Maglia nerazzurra - frutto della partnership del club locale con l'Atalanta -, la squadra è formata da calciatori ipovedenti e sarà una sorta di ramificazione della compagine di via Gagarin. Si tratta di giocatori che rientrano nelle categorie B2 e B3: se per B1 si intendono i non vedenti, le altre denominazioni riguardano persone con una vista da un ventesimo o un decimo.

Il campionato prenderà il via questo weekend e i nerazzurri saranno in trasferta a Treviso. L'Us Limite e Capraia è l'unica squadra toscana, oltre a lei e a Treviso ci saranno anche Cagliari, Fano e Bergamo. Si terrà una fase a girone unico con partite ogni venti giorni, poi playoff e finale. Inoltre la squadra militerà anche in Coppa Italia, nel cui tabellone troveranno spazio i laziali del Ciociaria. L'Us Limite e Capraia si allenerà il martedì e il sabato e si alternerà tra il campo sportivo rinnovato 'Cecchi' e il palazzetto di Sovigliana, dove giocherà le gare casalinghe.

I nove calciatori di movimento dell'Us Capraia e Limite sono tutti ipovedenti, mentre, come da regolamento, i portieri (quattro in rosa) sono vedenti. Sirio Belluomini è il mister e non solo, vista la sua comprovata esperienza nel calcio a 5 per ipovedenti. Grazie proprio a un discorso tra Belluomini, l'assessore a Capraia e Limite Corrado Ceccarelli e il vice presidente della squadra locale Alessio Michelucci è nata l'idea di creare la compagine. Subito è arrivato l'ok dell'amministrazione comunale, così come quello delle aziende: la Knorr Bremse ha stanziato cinquemila euro per finanziare il progetto.

Grande soddisfazione da parte di tutti i protagonisti e anche dalla Regione Toscana, come ha sottolineato il consigliere regionale Enrico Sostegni, peraltro ex sindaco di Capraia e Limite: "Il Consiglio è vicino a questa squadra e facciamo un grosso augurio ai ragazzi".

L'in bocca al lupo è d'obbligo dato che i campioni d'Italia uscenti, Torino, non si sono iscritti. La rosa dell'Us Limite e Capraia è corta ma di qualità, come testimonia la presenza dei fratelli Dal Canto, convocati in Nazionale. Lo Scudetto è l'obiettivo? Belluomini sa di avere un bel gruppo, ma ancora non parla di titoli, perché è consapevole del gran messaggio che può veicolare tramite i nerazzurri.

"Creiamo qualcosa che non è solamente sport, la nostra squadra è anche un mezzo per sensibilizzare. Spesso non si conoscono le realtà del calcio a 5 per ipovedenti, ma noi ci siamo e siamo aperti a tutti, chiunque voglia venire a giocare o a provare e abbia più di 14 anni è il benvenuto. Vogliamo coinvolgere molte persone e dare continuità al progetto" ha dichiarato Belluomini. Come detto il primo appuntamento è a Treviso, mentre la prima in casa sarà contro Fano a Sovigliana il 25 novembre a ingresso libero.

La rosa dell'Us Limite e Capraia:
Portieri: Davide Anzini, Simone Niccolai, Andrea Giustarini, Vincenzo Scala.
Giocatori di movimento: Massimiliano Raviele, Antonio Del Canto, Daniele Del Canto, Andrea Polito, Daniele Mastracci, Emanuele Sallemi, Alexandru Cursureanu, Francesco Romano, Christian Belotti.
Allenatore: Sirio Belluomini.

(foto da Facebook)

(foto da Facebook)

Gianmarco Lotti

Tutte le notizie di Capraia e Limite

<< Indietro
torna a inizio pagina