Traffico 'deviato' dalla Francesca Sud, Baldi (Ricostruiamo): "Le attività commerciali continuano a soffrire"

baldi_flavio_francesca_sud_santa_croce_2018_10_18

La via Provinciale Francesca Sud a Santa Croce sull'Arno torna a far parlare di sé. Portatore di una nuova istanza è Flavio Baldi, capogruppo in Consiglio comunale per la lista Ricostruiamo Santa Croce e Staffoli. Già qualche mese fa Baldi aveva portato alla luce che, con la nuova viabilità, "era stato eliminato totalmente il transito delle auto in uscita dal centro di Santa Croce sull’Arno da una delle strade più importanti", che sarebbe appunto via Provinciale Francesca Sud.

"Questa mia denuncia era dettata dal fatto che in questa strada sono presenti decine di piccole attività commerciali le quali lamentano che, la loro 'vita' è legata esclusivamente a soste brevi che clientela di passaggio può garantire", afferma Baldi, "la nuova viabilità ha spostato il transito in uscita dal centro storico direzione Castelfranco di Sotto/Pontedera su una strada parallela a via provinciale Francesca Sud e precisamente via Copernico". Su quest'ultima strada, fa notare il politico santacrocese, sono presenti solo le Poste e una scuola, ma nessuna attività commerciale.

Come si sono evolute le cose da allora? Baldi fa un excursus: "Dopo questa denuncia, i primi di aprile sia io che una rappresentanza di questi commercianti siamo stati ricevuti dal sindaco ed altri amministratori comunali che, chiedendo tempo per fare le opportune valutazioni ci hanno garantito una risposta entro fine maggio. Sia io che questi commercianti, non avendo avuto risposta, dopo tale data abbiamo iniziato a chiedere notizie; a me è stato detto che rivedere la viabilità ci avrebbe fatto perdere 6/7 parcheggi in uscita dal Centro (e penso che questa non sia una giustificazione valida per far morire decine di attività), ai commercianti è stato più volte risposto con varie scuse come 'dobbiamo consultare il Comandante della Polizia Municipale che al momento è assente' o altre, sempre però senza arrivare mai ad una risposta."

Baldi prosegue: "Sarò ripetitivo ma da sempre io e gli altri componenti della Lista Civica Ricostruiamo Santa Croce e Staffoli denunciamo l’amministrazione di dare priorità a cose meno importanti. Dopo quasi 7 mesi questa 'Promessa da Marinaio' non ha ancora avuto una risposta. Intanto queste attività, dietro alle quali ci sono famiglie e figli da sostenere sono costretti a guardarsi allo specchio e fare i conti, e forse, a malincuore, prendere drastiche decisioni di chiusura grazie al nostro sindaco e alla nostra amministrazione comunale".

Tutte le notizie di Santa Croce sull'Arno

<< Indietro
torna a inizio pagina