Polveri sottili, Vinci invita a ridurre le emissioni

Riparte a Vinci la campagna per la riduzione delle polveri sottili. Con delibera della Giunta comunale 141 del 28 giugno 2016 è stato approvato il Piano di Azione Comunale (PAC) per il contenimento delle polveri sottili nell’aria (PM10), insieme ad altri comuni limitrofi. Le PM10 sono originate principalmente da fuochi liberi in fondovalle, impianti di combustione per riscaldamento a legna o pellet o a gasolio, motori diesel e motocicli non perfettamente funzionanti.

Tali polveri nei mesi da novembre a marzo persistono per molti giorni nello strato basso dell’atmosfera, aumentando il rischio, in particolare per bambini e anziani, di affezioni polmonari, con conseguenze in alcuni casi anche mortali. Pertanto, dato l’ingresso nella stagione critica, il sindaco di Vinci, Giuseppe Torchia, e l'assessore comunale all'Ambiente, Daniele Vanni, invitano:

- A evitare, limitare e rinviare alla fine di marzo l’accensione di fuochi tradizionali in campagna, le PM10 che si generano infatti, persistono molti giorni in una vasta area sommandosi a numerose altre fonti inquinanti;

- A porre la massima attenzione agli impianti di riscaldamento a legna, pellet o gasolio, ai veicoli diesel o motocicli, che non devono mai emettere in atmosfera fumi persistenti, segno di emissione di polveri sottili e quindi di malfunzionamento sanzionabile.

Gli organi di vigilanza e controllo effettueranno verifiche sui veicoli o edifici che emettono fumi persistenti e sanzioni ove necessario. Per ulteriori informazioni: Ufficio Ambiente Comune di Vinci, tel. 0571 933253.

 

Fonte: Comune di Vinci - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Vinci

<< Indietro
torna a inizio pagina