Vigilanza privata, alla Nodavia a Firenze scongiurati 7 licenziamenti

uiltucs_generica_

Scongiurati i licenziamenti di 7 guardie giurate dell’istituto di vigilanza privata “Csm Global Security Service”, società che fornisce i servizi di piantonamento fisso e vigilanza ispettiva alla “Nodavia Scpa”. Le guardie, infatti, riprenderanno il loro lavoro a pieno ritmo da domani. È il risultato al quale si è arrivati dopo l'annuncio del 12 ottobre scorso: l'azienda, a seguito del mancato pagamento di diverse fatture, aveva manifestato l'intenzione di licenziare le 7 guardie giurate impiegate nell'appalto a Firenze. Questo in particolare a seguito della cessazione del servizio per inadempimento contrattuale della committente.
Le organizzazioni sindacali, Filcams, Fisascat e Uiltucs Toscana, hanno chiesto con urgenza un incontro attivando la procedura di raffreddamento e conciliazione; incontro concesso dall’azienda nell’immediato. Al confronto ha partecipato anche un referente della Nodavia Scpa. “Ai due incontri avvenuti alla sede della Csm Global Security Service – spiega Gennaro Cotugno della UILTuCS Toscana – organizzazioni sindacali, azienda e referente della Nodavia che interagiva in tempo reale con i commissari del Mise, si è riusciti ad arrivare ad una soluzione. L’azienda, preso atto dei buoni propositi comunicati dai Commissari straordinari nominati dal Ministero dello Sviluppo Economico per occuparsi della vicenda Nodavia, ha accolto con spirito di collaborazione la richiesta di ripresa dei servizi, da questo lunedì 5”.

Ufficio stampa Uiltucs
Unione italiana lavoratori turismo commercio servizi

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina