Carlo Sisi è il nuovo presidente dell’Accademia di Belle Arti di Firenze

accademia belle arti firenze2

Il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti ha nominato il prof. Carlo Sisi presidente dell’Accademia di Belle Arti di Firenze. Carlo Sisi succede al prof. Luciano Modica, il cui incarico, dopo un rinnovo e un'ulteriore proroga, era terminato definitivamente a settembre.

La nomina di Carlo Sisi a presidente dell’Accademia di Belle Arti di Firenze è stata formalizzata nei giorni scorsi a Roma. Il prof. Sisi sarà presidente del Consiglio di amministrazione dell'Accademia di Belle Arti nonché suo rappresentante legale per tre anni. Come previsto dallo Statuto dell'Accademia il mandato di Presidente viene attribuito su nomina diretta del Ministro dell’Istruzione sulla base di una rosa di tre nomi fornita dal Consiglio Accademico e può essere rinnovato una sola volta.

Stimato storico dell’Arte, Carlo Sisi è stato direttore della Galleria d’Arte Moderna e della Galleria del Costume di Palazzo Pitti d i Firenze ove parallelamente alle attività di conservatore si è impegnato a promuovere, con mostre e altre iniziative, la conoscenza dell’arte dell’Ottocento e Novecento. Delle stesse gallerie ha curato l’intero riallestimento con l’edizione del catalogo generale. È stato, sino al 2016, presidente del Museo Marino Marini e dal 2006 al 2016 consigliere d’amministrazione dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze ora Fondazione CR Firenze. Ha curato l’allestimento della Galleria d’arte moderna di Palermo e il nuovo percorso della Collezione Chigi Saracini di Siena. È attualmente membro del Consiglio scientifico del MART di Rovereto; consigliere di amministrazione della Fondazione Bardini e Peyron; presidente della CTA (Commissione Tecnica Arte della Fondazione CR Firenze); curatore scientifico del Museo Primo Conti di Fiesole; conservatore della Fondazione Ivan Bruschi di Arezzo. Studia in special modo l’arte italiana ed europea del XIX e del XX secolo, cui ha dedicato vari saggi di carattere interdisciplinare.

Ha curato, tra l’altro, la collana L’Ottocento in Italia. Le arti sorelle (tre volumi: Neoclassicismo, Romanticismo, Realismo) pubblicati da Electa. Fra le mostre recentementre curate, con il relativo catalogo: Americani a Firenze. Sargent e gli impressionisti del Nuovo Mondo (2012, Firenze, Palazzo Strozzi); Les Macchiaioli. Des impressionistes italiens? (2013, Parigi, Orangerie); Corcos. I sogni della belle époque (2014, Padova, Palazzo Zabarella); Bellezza divina (2015, Firenze, Palazzo Strozzi); 1927, il ritorno in Italia (2016, Firenze, Museo Ferragamo).

 

 

 

Fonte: UFFICIO STAMPA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FIRENZE

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina