Ecomondo accoglie il Consorzio Conciatori: l'ecologia industriale di Ponte a Egola presentate alla mostra

consorzio conciatori ponte a egola ecomondo

In occasione del workshop sulle attività ecocompatibili dei distretti industriali dell’area mediterranea, è stata presentata l’esperienza eccellente del distretto
conciario Toscano per quanto riguarda le iniziative di ecologia industriale ed economia circolare che grazie agli impegni profusi negli anni hanno portato al
raggiungimento di obiettivi di miglioramento ambientale molto significativi, il Professor Iraldo della Scuola Sant’Anna di Pisa, in particolare ha illustrato uno
studio pubblicato su una rivista di carattere internazionale che ha quantificato i benefici ambientali derivanti dall’adozione nel distretto delle iniziative di recupero di scarti e di risorse ambientali implementate dal settore conciario. I risultati raggiunti ed illustrati dallo studio costituiscono una best practice a livello internazionale, in grado di dimostrare, ha sostenuto il Professor Iraldo, l’efficacia delle iniziative collaborative e delle Sinergie attuate nel nostro distretto. Al convegno è stata anche presentata l’esperienza più specifica dell’Emas di Distretto e illustrati i vantaggi che questa esperienza ha portato in termini ambientali e competitivi alle aziende conciarie del distretto. Daniela Carlotti del Consorzio Conciatori di Ponte a Egola e Marco Cavallini dell’Associazione Conciatori di Santa Croce sull’Arno, hanno descritto il processo di attuazione dell’Emas di distretto e le svariate iniziative di miglioramento ambientale da questo derivate negli ultimi anni.

 

Fonte: Consorzio Conciatori

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro
torna a inizio pagina