Erasmus Plus, rinnovato l'accordo tra Volterra e camera dell'artigianato di Stoccarda

ERASMUS_PLUS

Confermato anche per quest’anno il progetto di formazione Erasmus Plus. E proprio per questo il sindaco di Volterra Marco Buselli e l’assessore alle attività produttive Gianni Buselli si sono recati a Stoccarda per la firma del protocollo nella sede della Camera dell'Artigianato.

«Anche quest'anno abbiamo puntato sul Museo Etrusco Guarnacci e sulle sue bellezze da riscoprire e riportare alla luce – spiega il sindaco Buselli -. Palazzo Desideri - Tangassi infatti qualche decennio fa, ha visto l'imbiancatura di pareti e affreschi che si trovavano sulle volte. Da anni stiamo facendo un'operazione di recupero che sta rendendo sempre più il palazzo un vero e proprio "museo nel museo". Il progetto ha poi un valore che va aldilà del recupero architettonico, perché costruisce ponti in modo sano e positivo fra il popolo tedesco e quello italiano». Quest'anno il cuore del progetto sarà il recupero della Sala sette, da cui ci si affaccia sullo splendido giardino.

«Avremo 18 ragazzi – aggiunge l’assessore Baruffa - , tra le professioni presenti ci sono: idraulico, parrucchiera, pasticcere, imbianchino, sarta, arredatore, falegname, carpentiere.

Come sempre gli ambiti sono i più svariati. Noi continueremo con il Museo Guarnacci, uno dei musei pubblici più antico d'Europa, che grazie a questo progetto riusciamo ogni anno a rendere più affascinante».

Il progetto Erasmus Plus, sostenuto dalla Comunità Europea, è uno dei più longevi in Europa ed ha come partners Comune di Volterra, Fondazione della Cassa di Risparmio di Volterra, Gruppo Italiano Amici della Natura di Volterra, Centro Interculturale Villa Palagione, oltre alla Camera dell’Artigianato di Stoccarda.

Fonte: Comune di Volterra - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Volterra

<< Indietro
torna a inizio pagina