Innovazione, bando da 4,5 milioni di euro per progetti strategici o sperimentali

giovanisì regione toscana

Sostegno alle MPMI toscane per la realizzazione di investimenti in progetti innovativi strategici o sperimentali legati alle priorità tecnologiche fondamentali indicate dalla Strategia di ricerca e innovazione per la specializzazione intelligente RIS3, ovvero ICT e Fotonica, Fabbrica intelligente, Chimica e Nanotecnologia. La Regione ha approvato un bando da 4,5 mln di euro che aprirà il prossimo 17 dicembre fino ad esaurimento risorse. Il bando è cofinanziato dal Por Fesr 2014-2020 e rientra nell'ambito del progetto Giovanisì.

Possono presentare domanda MPMI e liberi professionisti, in forma aggregata o associata (ATI, Rete-Contratto), Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Consorzi e Società consortili. Ciascuna impresa/ libero professionista può partecipare solo ad una ATI o Rete-Contratto che richiede l'agevolazione.

"La dotazione finanziaria – spiega l'Assessore alle Attività Produttive Stefano Ciuoffo – prevede 3 mln 750 mila euro per le imprese che operano nel settore manifatturiero e 750 mila euro per quelle dei settori turismo, commercio ed attività terziarie. Tra gli interventi finanziabili sono comprese le attività innovative di accompagnamento e consolidamento, come l'audit tecnologico e industriale, l'assunzione di temporary manager, il potenziamento di sistemi di raccordo tra supply chain e committenza o tutoraggi industriali. Ma anche percorsi di advanced manufacturing o Industria 4.0 e attività per l'innovazione commerciale ed il presidio strategico dei mercati o per innovazione dei processi e dell'organizzazione con sperimentazione di pratiche di innovazione sociale. Cerchiamo insomma di spingere, oltre che sostenere, le nostre imprese all'innovazione".

Le domande possono essere presentate soltanto online attraverso il sito di [http://%20www.sviluppo.toscana.it/]Sviluppo Toscana a partire dalle ore 9 del 17 dicembre prossimo fino ad esaurimento delle risorse messe a disposizione.
Informazioni e testo completo del bando

Fonte: Regione Toscana

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro
torna a inizio pagina