Rems Empoli, Uil-Pa: "Chiuso Opg a Montelupo, apre sezione a Sollicciano. Vogliamo chiarezza"

(foto gonews.it)
(foto gonews.it)

Prendiamo atto dell’iniziativa politica del garante regionale della toscana in merito ad una giornata dedicata ad approfondire la questione delle carceri e delle Rems, le Residenze per l'esecuzione delle misure di sicurezza, cioè le strutture di accoglienza per i detenuti con problemi psichiatrici.

Purtroppo riteniamo che sia giunto il momento, anche per i garanti, di iniziare a parlare con parole di verità e nel proprio ambito di competenza istituzionale, affinché si affrontino seriamente i problemi delle carceri in Toscana, con tutti gli interlocutori, comprese le OO.SS. che rappresentano centinaia di lavoratori che nel carcere operano i quali subiscono scelte inique dettate da logiche di una politica distante dalla realtà.

Ne dà comunicazione il Segretario generale regionale della Uil-Pa Polizia Penitenziaria Eleuterio Grieco: "La questione della sicurezza e del governo all’interno della strutture penitenziarie della Toscana è seria compreso lo stato fatiscente delle strutture, ed allora se la politica regionale vuole seriamente occuparsi di carcere ci convochi in audizione in regione, mostrando attenzione ai lavoratori e non ascoltando solo il garante che dal suo punto di vista rappresenta, su mandato, i detenuti - aggiunge Grieco-. Dare attenzione oggi al problema psichiatrico significa aprire la REMS di Empoli ancora chiusa e forse pensarne ad altre, significa istituire immediatamente camere di sicurezza negli ospedali, significa formazione integrata tra Ausl e Amministrazione Penitenziaria, significa fondi sulla sanità regionale per l’assistenza e le cure, significa bilateralità istituzionale- conclude Grieco -. Dal momento che il garante si è occupato e preoccupato della chiusura dell’OPG di Montelupo Fiorentino, vorremmo comprendere come mai non si è dichiarato contrario all’imminente apertura di una nuova sezione per malati di mente all’interno del carcere di Firenze Sollicciano, ecco la coerenza da una parte si chiudono gli OPG e dall’altra si aprono le sezioni nel carcere fiorentino e chi dovrebbe gestire la sorveglianza h24? Sempre la Polizia Penitenziaria."

Fonte: UIL-PA Polizia Penitenziaria Toscana - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro
torna a inizio pagina