Scendono dall'auto in A1 e vengono investiti da un Tir: muore un 30enne

polstrada_notte_generica_NOTTURNO repertorio

Tragedia sull'A1 nel tratto fra i caselli di Valdarno e Arezzo, in direzione Roma. Un'auto si è fermata nella corsia d'emergenza, madre e figlio ne sono scesi e per motivi ancora da chiarire hanno attraversato improvvisamente la carreggiata: entrambi sono stati colpiti da un camion in transito. Il ragazzo, 30 anni, è morto, mentre la madre è in gravi condizioni. A bordo dell'auto c'era anche il padre.

La vittima aveva 30 anni. La madre, 68 anni, pur cosciente, è stata portata dal 118 in condizioni critiche all'ospedale di Arezzo. Il padre, 71 anni, non ha riportato ferite. Sul posto tre pattuglie della Polstrada, per i rilievi e il soccorso. E' stata disposta l'uscita obbligatoria allo svincolo 'Valdarno'.

A un certo punto il figlio ha aperto la portiera dell’auto dirigendosi verso la corsia di sorpasso. Era molto buio e la madre, d’istinto, l’ha inseguito per riprenderlo ma è sopraggiunto l’autocarro, con a bordo due persone. L’impatto è stato inevitabile Il conducente del mezzo e un suo collega di lavoro, che era con lui, sono scesi e insieme ad altre persone che avevano inchiodato i loro veicoli vedendo quella scena, si sono prodigati per aiutare madre e figlio, allertando Polstrada e 118.

E’ toccato agli investigatori della Polstrada il compito di ricostruire la dinamica del sinistro, sentendo il 69enne e aiutandolo in quel drammatico momento che stava vivendo. I poliziotti hanno sequestrato la Renault e l’autocarro, il cui conducente è risultano negativo all’etilometro, trasmettendo alla Procura di Arezzo un dettagliato dossier. L’autostrada è stata riaperta a mezzanotte.

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro
torna a inizio pagina