Cavalcavia di Querceta, rimosse parti ammalorate sul cavalcavia della Statale Aurelia

seravezza_querceta_savalcavia_lavori_2018_10_09

Il cavalcaferrovia di Querceta è stato oggetto questa mattina di un intervento programmato di bonifica riguardante le parti esterne dell’arcata sovrastante la Statale Aurelia. L’intervento è stato eseguito dal personale dei Vigili del Fuoco in coordinamento con gli uffici tecnici della Provincia di Lucca nell’ambito del tavolo di coordinamento istituito dalla Prefettura di Lucca. I Vigili del Fuoco hanno rimosso le parti ammalorate di calcestruzzo, prevenendo in tal modo possibili cadute di materiali. Le operazioni si sono svolte senza particolari difficoltà; il traffico veicolare sull’Aurelia è stato regolato da una pattuglia della Polizia Provinciale.

Dopo il vertice in Prefettura dell’8 ottobre scorso il gruppo di lavoro tra Vigili del Fuoco, Provincia e Comune si è attivato per valutare le misure immediate necessarie ad assicurare il rispetto delle condizioni di sicurezza sul cavalcavia. Martedì scorso c’è stato un nuovo sopralluogo, al quale hanno partecipato il geometra Gianfranco Nanini per la Provincia, gli assessori Giuliano Bartelletti e Dino Vené, l’ingegner Roberto Orsini e il comandante della PM Mauro Goduto per il Comune di Seravezza e l’ingegner Sacconi per i Vigili del Fuoco. Sopralluoghi separati si sono tenuti inoltre tra Provincia, Anas e Ferrovie. Fra i provvedimenti decisi in tali frangenti c’è quello realizzato oggi.

«Si procede nella direzione indicata dal Comune e delle richieste che un paio di mesi fa abbiamo portato all’attenzione del Prefetto», dichiara il sindaco Riccardo Tarabella. «Siamo fiduciosi nel proseguimento di queste attività di prevenzione e di messa in sicurezza del ponte e delle aree circostanti. L’Amministrazione Comunale segue attentamente l’evoluzione di questo percorso, con particolare riguardo all’affidamento della progettazione delle opere per 2,5 milioni di euro annunciate dalla Provincia per il risolutivo adeguamento del cavalcavia».

Fonte: Comune di Seravezza - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Seravezza

<< Indietro
torna a inizio pagina