Vergogna a Firenze, scritte choc contro Scirea e vittime dell'Heysel

heysel franchi

Allo stadio Franchi si disputa oggi,  dicembre, la partita tra Fiorentina e Juventus. Una scritta choc è apparsa sul muro esterno allo stadio fuori dalla zona di prefiltraggio: "Heysel -39, Scirea brucia all'inferno".

La scritta è stata fatta subito cancellare e il club viola ha preso le distanze. Pavel Nedved, vicepresidente bianconero: "Difficile commentare scritte così quando il nostro capitano omaggia quello della Fiorentina e loro oltraggiano la memoria del nostro" ha detto a Sky, riferendosi al mazzo di fiore deposto da Chiellini sotto la Fiesole in ricordo di Astori.  "E' inaccettabile, triste, diseducativo e vergognoso. Non lo dico per fare polemica, ma lo dico per risolvere un problema che non è di Firenze, ma di tutti gli stadi", ha detto ancora Nedved.

La scritta richiama la strage dell'Heysel, lo stadio di Bruxelles in cui il 29 maggio 1985 si giocava la finale di Coppa dei Campioni tra Juventus e Liverpool, dove morirono 39 persone, di cui 32 italiane, e ne rimasero ferite oltre 600.Inoltre fa riferimento a Gaetano Scirea, storico capitano bianconero.

Dario Nardella, sindaco di Firenze, scrive in un tweet: "Una squadra di pronto intervento ha cancellato le scritte vergognose su Scirea e Heysel fuori dal Franchi, opera di qualche idiota che non rappresenta il vero cuore di Firenze".
Il presidente onorario della Fiorentina, Andrea Della Valle, ha dichiarato: ''Come società condanniamo con forza il contenuto delle scritte ingiuriose e irrispettose nei confronti dell'ex capitano della Juventus Gaetano Scirea e delle vittime dell'Heysel''. Il tecnico viola Stefano Pioli ha condannato fermamente la vergognosa scritta apparsa e poi subito rimossa in zona stadio.

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina