Note al Museo, nuovo appuntamento a Firenze

Terzo appuntamento dell’edizione 2018/2019 di Note al Museo, la rassegna concertistica promossa dall’Opera di Santa Maria del Fiore e artisticamente diretta da Francesco Ermini Polacci, giovedì 13 Dicembre (ore 21), con un omaggio a Rossini, nel centocinquantesimo anniversario della scomparsa: una significativa scelta delle sue giovanili Sonate a quattro (le nn. 1, 3 e 4), destinate ad un insolito quartetto d’archi, con il contrabbasso al posto della viola, accanto a due violini e al violoncello. Ad interpretarle è il Red4quartet, formazione tutta al femminile – per la prima volta in Toscana - che è nata proprio su quelle note: riunisce quattro amiche, professori dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, desiderose di poter esplorare il repertorio per questa formazione con la gioia di fare musica insieme.  Gioielli di freschezza melodica e fantasia - ma oggi di rara esecuzione - le Sonate a quattro furono scritte da un Rossini di appena 12 anni, durante una vacanza estiva nella tenuta di Conventello di Ravenna; qui era ospite della ricca famiglia Triossi, il cui rampollo, Agostino era un contrabbassista autodidatta, che chiese appositamente all’amico Gioachino nuove partiture in cui potersi cimentare. A venti anni dopo risale invece il Duetto per violoncello e contrabbasso, una curiosa pagina di trascinante virtuosismo che completa il programma.

Fonte: Ufficio stampa



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina