Sparisce 89enne dalla casa di riposo: scattano le ricerche, ma stava dormendo in un altro letto

I responsabili di una casa di riposo senese hanno chiamato la notte scorsa i carabinieri: una signora di 89 anni era sparita, non si trovava più. Immediatamente sono scattate le ricerche. In questi casi, se il problema non si risolve nel giro di poche ore, viene investita la Prefettura che applica un protocollo interforze per la ricerca delle persone scomparse, e questo purtroppo avviene piuttosto frequentemente.

I carabinieri hanno inviato diverse pattuglie nei dintorni della struttura socio sanitaria, intervistavano residenti dei dintorni e operatori della casa di riposo, chiunque potesse potenzialmente fornire informazioni utili. I militari si sono rivolti subito anche al grande fratello, svegliando chi pur nel cuore della notte, potesse andare a verificare se la donna fosse stata ripresa da telecamere di sistemi di videosorveglianza pubbliche o private.

Sono state informate anche le altre forze dell'rdine. Dopo tre ore di grande fervore, i carabinieri hanno deciso di non trascurare anche l’ipotesi più banale: e se la donna si trovasse dentro la struttura? È stato deciso pertanto di fare un giro all’interno della residenza per anziani col personale addetto e poco dopo i militari hanno trovato la donna tranquillamente addormentata in una camera e in un posto letto che non erano suoi. I responsabili della struttura si scusavano per l’inconveniente e il trambusto creato.

Fonte: Carabinieri di Siena



Tutte le notizie di Siena

<< Indietro

torna a inizio pagina