Ciclopista a Scandicci, il Consiglio approva il progetto definitivo

Voto favorevole del Consiglio Comunale di Scandicci al progetto definitivo della Ciclopiana della Piana di Settimo: questa rete di piste dedicate ai ciclisti sarà integrata con la Ciclopista, ovvero il sistema ciclabile metropolitano che con un unico percorso in riva sinistra d'Arno collegherà Badia a Settimo nel comune di Scandicci con il Girone a Firenze. L'approvazione del progetto definitivo è finalizzata all'adozione della variante allo strumento urbanistico per le aree attraversate dalla Ciclopiana, che consentirà l'avvio dell'iter per gli espropri per l'opera. L'atto del Consiglio ha avuto i voti favorevoli del Pd, di Fare Comune, del consigliere di maggioranza del gruppo misto e del M5S, il voto contrario di Alleanza per Scandicci e l'astensione della componente di minoranza del gruppo misto.

A Scandicci la Ciclopista interesserà le zone di via della Nave di Badia, piazza Vittorio Veneto e via di San Lorenzo a Settimo, via San Colombano e via della Comune di Parigi, via della Pieve, via di Porto, via Borgo ai Fossi, via 8 Marzo, viuzzo di Porto e via 1 Maggio.

Lo scorso anno la Giunta Comunale di Scandicci approvò in linea tecnica il progetto di ciclopista assieme al comune id Firenze, in modo tale da poter partecipare ad un bando di finanziamento della Regione Toscana cha ha messo a disposizione i fondi del Por Creo 2014-2020 destinati al “Sostegno ad interventi di mobilità sostenibile - Sistema integrato Ciclopista dell’Arno e Sentiero della Bonifica”; a seguito dell'esito del bando, per la parte dell'opera relativa a Scandicci la quota di finanziamento dell'opera da parte della Regione sarà pari a 373.935 euro, mentre il cofinanziamento dell'intervento a carico dell'Amministrazione Comunale ammonterà a 181.065 euro (l'importo complessivo per l'opera da Scandicci a Firenze ammonta a 1.850.000 euro da quadro economico).

“Nel tratto di Scandicci il percorso sarà collegato alla futura Ciclopiana, che a sua volta raggiungerà il sistema di piste e percorsi ciclabili che già uniscono i diversi quartieri del nostro comune – dice l'assessora all'Ambiente Barbara Lombardini - una realizzazione dopo l’altra andiamo a creare un sistema integrato di mobilità ciclabile, all’interno di Scandicci e tra Scandicci e Firenze, che segue percorsi alternativi alla rete stradale, competitivi nei tempi, più sicuri, più piacevoli e salutari”.

In base ad una stima la realizzazione e l’utilizzo della Ciclopista dal Girone a Badia a Settimo comporterà un abbattimento di 1.692 tonnellate annue di anidride carbonica nell’atmosfera.

“Realizzeremo anche nei nostri territori una direttrice da percorrere in bicicletta lungo l’asse dell’Arno”, dice l'assessore alle Opere pubbliche e Vicesindaco Andrea Giorgi, “che rappresenterà un importante passo avanti nell’integrazione dei diversi sistemi ciclabili locali; questo grazie al lavoro dei nostri uffici e alla piena collaborazione con il Comune di Firenze, capofila nella presentazione del progetto”.

Fonte: Comune di Scandicci - Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Scandicci

<< Indietro

torna a inizio pagina