Santa Barbara a Firenze, il sindaco visita il comando

Presso la sede del comando dei vigili del fuoco di Firenze si è celebrato ieri Santa Barbara, patrona dei Vigili del Fuoco. La giornata è iniziata fin dalle prime ore del mattino quando è stata deposta la corona sull’altare in onore e memoria dei caduti. La cerimonia è proseguita con la consegna, da parte del Comandante vicario Alessandro Gabrielli dei diplomi di lodevole servizio al personale in quiescenza CSE Gianni Ciampolini; CAC Beatrice d'Arco; CRE Stefano Feroci; CSE Michele Fontolan; Fabio Sdacce Righi; Luciano SDTICE Sbigoli.

Inoltre sono state consegnate le croci di anzianità a tutti coloro che hanno maturato 15 anni di servizio, sia come personale permanente che volontario : VE Edoardo Balzani; VE Lorenzo Banchi; VE Davide Dolcemascolo; VE Alessio Fantozzi; VE Filippo Giannotti; CSV Francesco Biancalani; VV Alessio Alderighi; VV Francesco Amerini; VV Maurizio Baldi; VV Mirco Bandinelli; VV Fabio Bernabeu; VV Giuliano Cavalocchi; VV Maurizio Chiesi; VV Matteo Crespina; VV Simone Paoletti; VV Francesco Romanelli; VV Giancarlo Zerbini, a tutti loro sono andati oltre gli attestati giunti dal ministero, anche la più profonda stima e riconoscenza per il lavoro svolto.

La scelta di consegnare tali benemerenze ed attestati nasce proprio dal simbolo che la Santa Rappresenta, difatti nella stessa si racchiudono la capacità di affrontare le situazioni di pericolo con fede, coraggio e serenità anche quando apparentemente non sono disponibili alternative. Nonostante questa Santa Barbara si sia tenuta in caserma senza la presenza di autorità civili e militari, per la concomitanza di un impegno istituzionale prioritario, la vicinanza del sindaco Dario Nardella si è fatta vedere nel tardo pomeriggio.

Il primo cittadino di Firenze, accolto dal direttore regionale e reggente del Comando di Firenze Giuseppe Romano e dal comandante vicario Alessandro Gabrielli, ha voluto portare i saluti della cittadinanza, ma soprattutto a voluto ringraziare i Vigili del Fuoco ed il personale tutto per il costante lavoro svolto a tutela della città e dei cittadini, in un clima di collaborazione reciproca e riconoscenza.

La presenza delle istituzioni sarà attesa il 5 dicembre per la cerimonia religiosa simbolo del legame del Corpo Nazionale alla propria Santa Patrona la Santa Messa sarà celebrata in memoria dei colleghi prematuramente venuti a mancare, in ricordo della storia del passato e dei nuovi obbiettivi per il futuro per garantire una linea continua tra il passato presente e futuro. La funzione sarà officiata dal Cappellano del Comando Padre Alessandro Lombardi, presso la Chiesa di San Francesco in Piazza Savonarola alle 10.

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina